Francia, è ufficiale: stop alla Ligue 1 almeno fino a settembre

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Francia – Giocare sì, giocare no… questo è il dilemma che tutto il mondo del calcio sta vivendo in questa complicatissima fese dell’emergenza Coronavirus. Le discussioni e le ipotesi si susseguono a ritmo costante. Ma intanto, cominciano ad arrivare le prime certezze.  Il campionato di Ligue 1 della stagione 2019-2020 non riprenderà almeno fino a settembre. Questo è quanto ha deciso il governo francese. Infatti, le autorità francesi hanno stabilito di dare priorità alla ripresa delle scuole e delle attività produttive. Secondo il premier Eduard Philippe ci sarebbero ancora troppi rischi soprattutto collegati allo svolgimento dei grandi eventi – quindi anche alle partite di calcio. Sarà, invece, possibile praticare sport a livello individuale, rispettando logicamente le distanze di sicurezza. Il premier è stato molto chiaro nella sua posizione: “Gli eventi che riuniscono più di 5.000 persone non possono essere tenuti prima di settembre“. Nel suo discorso Philippe ha aggiuntoche:”La stagione agonistica degli sport professionistici 2019-2020, in particolare del calcio, non potrà riprendere“. Infatti, l’Assemblea nazionale sta studiando un piano per evitare il rischio di una seconda ondata di contagi.
Dovrebbe pertanto valere la classifica formata fino alla 28° giornata con qualche ulteriore correzione. Il PSG si confermerebbe campione di Francia. Ma molti club con il perdurare delle stop si verrebbero a trovare in serie difficoltà economiche. Tra l’altro, a seguito di quanto dichiarato dal premier francese, anche la Top14 (il massimo campionato di rugby) potrà essere completato.
In questa complessa situazione, stando ad alcune indiscrezioni la Lega potrebbe giocare la carta di riprendere gli allenamenti a fine agosto con lo scopo di terminare la stagione 2019-2020 a dicembre. In questo scenario, il nuovo campionato di Ligue 1 inizierebbe con il nuovo anno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,