Icardi ed un like che fa infuriare i tifosi interisti

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

Dopo la notizia delle ultime ore, rilasciata dalla Gazzetta dello Sport, sulla possibilità di un ritorno all’Inter al termine della stagione dei tre grandi prestiti (Icardi, Nainggolan e Perisic), ecco che Mauro Icardi torna a far parlare di sé. L’argentino ha fatto letteralmente infuriare i tifosi interisti sui social per un like sotto ad un post su Instagram di un suo ex compagno di squadra. Il compagno di squadra in questione è lo spagnolo Bojan Krkic, promessa della cantera del Barcellona, con un passato in Italia alla Roma e al Milan, ma che non è mai esploso definitivamente.
Icardi e Bojan hanno vissuto insieme l’esperienza del Barcellona: l’argentino ha militato nelle giovanili blaugrana dal 2008 al 2011, mentre per Bojan l’esperienza con il Barça è durata molto di più, dal 1999 al 2011. Icardi lasciò il Barcellona nel 2011 per approdare alla Sampdoria. In tanti parlarono dei motivi della sua cessione: alcuni ipotizzano possibili problemi di natura comportamentale del ragazzo, altri, più realisticamente, fanno notare come al Barcellona, soprattutto in quegli anni di Guardiolismo, il ruolo del centravanti vecchio stampo non era visto di buon occhio.
In merito alla sua esperienza alla cantera, Mauro Icardi disse: “Non ho mai pensato a cosa sarebbe successo se fossi restato: quando ho deciso sapevo che sarebbe stato molto difficile arrivare a giocare in Primera qui. Non ci ho pensato nemmeno un secondo e sono molto felice di quella decisione. Ma passare per il Barcellona è stata una cosa importante per la mia carriera, sono cresciuto molto come calciatore e come uomo. Devo solo ringraziare tutti, perché mi ha permesso di diventare quello che sono ora“.

Leggi anche:  Le parole di Conti (vice di Giampaolo) a DAZN : "Torino da manicomio, il problema non è fisico”

Quando rilasciava queste parole, Icardi era il capitano dell’Inter e si apprestava ad affrontare il Barcellona nella sfida di Champions League. Sembra assurdo come in pochi mesi la situazione tra l’Inter e Icardi sia completamente cambiata. Icardi, che ha sempre dichiarato amore nei confronti dell’Inter, è finito per tradire la propria squadra nella complicata vicenda che lo ha portato prima alla perdita della fascia da capitano e poi alla sua cessione in prestito con diritto di riscatto al PSG. L’attaccante argentino è ancora un calciatore di proprietà dell’Inter e il suo futuro resta ancora incerto: non si sa se il Psg deciderà di esercitare il diritto di riscatto per 70 milioni o se l’Inter dovrà cercare di venderlo altrove.

Torniamo al like di Icardi che ha fatto infuriare i tifosi interisti.

View this post on Instagram

aniVARsario 😜 #barçainter #2010

A post shared by Bojan Krkic (@bokrkic) on

Si tratta di un post su Instagram di Bojan Krkic, nel quale lo spagnolo ricorda il match di ritorno tra Barcellona e Inter alle Semifinali di Champions League del 2010, l’anno in cui l’Inter sconfisse i “marziani” del Barça a San Siro per 3 a 1, passò il turno nonostante la sconfitta per 1 a 0 nel match di ritorno e poi andò a vincere la “coppa dalle grandi orecchie” nella magica notte di Madrid. Lo spagnolo lascia un messaggio polemico, scrivendo “aniVARsario“: facendo dunque intendere che, in presenza del nuovo strumento arbitrale, l’Inter non sarebbe passata nel doppio scontro. Una frecciatina che ha fatto adirare gli interisti, memori di quella partita e di come fu compromessa al 27′ del primo tempo per l’ingiusta espulsione ai danni di Thiago Motta e della “sceneggiata” alquanto deplorevole di Sergio Busquets. Andrebbe ricordato all’ex canterano che, anche in presenza del VAR, il Barcellona ha vinto delle partite grazie a delle sviste arbitrali: proprio contro l’Inter, nel match di Champions League di quest’anno, è stato negato un rigore solare ai danni di Sensi (qui la moviola del match realizzata dalla Gazzetta dello Sport).

Insomma, un’uscita sicuramente infelice quella di Mauro Icardi. Un indizio social di come il rapporto tra lui e l’Inter sia ormai arrivato al capolinea, per buona pace di entrambe le parti in causa.

  •   
  •  
  •  
  •