Juventus, Buffon rinnova a vita

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Una storia d’amore destinata a non finire quella tra la Juventus e Gianluigi Buffon. Il portiere, alla veneranda età di 42 anni, non ha proprio intenzioni di appendere i guantoni al chiodo, anzi, come ha rivelato di recente a “JuventusTv“: “Non smetto perché sto bene . E per avere rispetto dei sogni che avevo da bambino. A quell’età mi sarei emozionato anche se mi avessero detto che sarei diventato un portiere di serie C…”. Dopo una carriera ricca di trionfi, tra cui nove campionati di Serie A e un Mondiale con la nazionale azzurra, Buffon sente ancora forte il richiamo del campo e l’amore per il club, che lo porta a rinnovare di un altro anno il contratto con la Juventus. Manca soltanto la firma tra le due parti, ma l’accordo ormai c’è, appena l’emergenza sanitaria lo permetterà verrà siglato nero su bianco la volontà di Buffon di rimanere ancora in bianconero. Gigi e Agnelli si sono sentiti telefonicamente le scorse settimane, una chiamata in amicizia, nelle rispettive case, per siglare un accordo che vedrà giocare Buffon fino all’età di 43 anni e non è da escludere la possibilità di vederlo giocare fino ai 44, con un futuro da dirigente che lo attende, un progetto che era di due anni fa e che tutt’ora rimane nella testa della società Juventus, forse ancora di più oggi.


Una vita nella Juventus, tra record e il sogno chiamato Champions League

Buffon si lega a vita alla Juventus, dopo una piccola parentesi di un anno al PSG nel 2019. Buffon al suo ritorno in questa stagione ha eguagliato il record di presenze in Serie A di Paolo Maldini, con 647 presenze nel campionato italiano, e ha  superato Alessandro Del Piero, diventando con 479 presenze il primatista della Juventus in Serie A. A livello assoluto, Pinturicchio resta però avanti: 705 partite ufficiali con la maglia della Juve, contro le 664 di Buffon. Gigi, comunque si conclude la stagione attuale ha voluto regalarsi un altro anno tra i pali della Vecchia Signora, per provare anche a vincere la maledetta coppa dalle grandi orecchie, la Champions League, sfiorata più volte e mai ottenuta. Buffon, il portiere più forte del mondo, sta bene fisicamente e mentalmente, nonostante un paio di anni fa fosse vicino al ritiro. SuperGigi è il valore aggiunto di questa Juventus, un vero e proprio dodicesimo uomo in campo che solo un leader e capitano come lui riesce ad essere. La favola Buffon continua. 

  •   
  •  
  •  
  •