Liverpool, Sinama-Pongolle rivela: “Scontro Gerrard-Diouf traumatizzante”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Tra Steven Gerrard e El Hadji Diouf non è mai corso buon sangue. I due hanno giocato insieme nel Liverpool dal 2002 al 2004. Più condividere lo spogliatoio, si sono sopportati. Il primo però è diventato una leggenda dei Reds, mentre il secondo non viene poi ricordato così tanto bene dalla tifoseria. Acquistato dopo l’eccellente Mondiale disputato con il Senegal nel 2002, Diouf non si è mai imposto con la squadra inglese, avendo racimolato 58 presenze in Premier League con soli 3 gol.

L’ex Liverpool, Sinama-Pongolle, ha raccontato nel corso di una diretta Instagram una lite furibonda tra Gerrard e Diouf, avvenuta durante l’intervallo di un match di pre-campionato:

“Era l’intervallo di una partita di pre-campionato e rimasi traumatizzato dallo scontro tra Diouf e Gerrard: riesci a immaginare i giovani che si vedono questo è pensano a come sono realmente i professionisti a quel livello? Gerrard voleva che Diouf passasse di più il pallone, lo chiamò “coglione”. Diouf parlava un pessimo inglese e non seppe rispondere, così andò da Houllier (ex tecnico del Liverpool ndr) e gli disse: “Digli che mi farò sua madre”. 

Diouf non è mai riuscito a lasciare il segno dopo il Mondiale 2002

Una lite assolutamente molto violenta, tanto da essere definita da Sinama-Pongolle come “traumatizzante”. Diouf successivamente si accasò al Bolton, per poi cambiare squadra diverse volte negli anni successivi. Non riuscendo mai a lasciare il segno. Forse doveva prendere alla lettera il consiglio di Gerrard per poter essere più efficace? Stando ai risultati ottenuti in carriera dal senegalese, la risposta non può essere altro che affermativa.

  •   
  •  
  •  
  •