Mancini: ” Dispiace non giocare l’europeo ma sfrutteremo il rinvio per crescere”

Pubblicato il autore: Gianlorenzo Di Pinto Segui

Euro2020 è stato posticipato al 2021 per via dell’emergenza relativa al Covid-19. Durante un’intervista a Sky Sport, il commissario tecnico della nazionale, Roberto Mancini, si espresso in merito a questa decisione.
Ecco le sue parole: ” Nessun di noi avrebbe voluto non giocare gli Europei. Questa è una grande amarezza. A livello calcistico per l’Italia il rinvio di un anno degli Europei può anche andare bene, abbiamo una squadra giovane, i ragazzi più giovani potranno fare esperienza. Giocando a giugno avremmo avuto delle possibilità ma sicuramente al momento ci sono squadre più preparate perché sono partite prima nel processo di ringiovanimento della rosa e altre come la Francia già affermate. Con un anno in più i ragazzi potranno migliorare. Forse giocheremo molte più partite rispetto al passato. Futuro? Sono felice in Nazionale. Cercheremo di fare bene in Nations League, agli Europei e ai Mondiali. Dopo i Mondiali vedremo cosa accadrà. La nostra squadra può competere con le migliori, io spero di essere il ct che tornerà a vincere l’europeo dopo quello del 1968.  Come rosa siamo messi bene in tutti i reparti, magari potremmo andare a trovare un altro attaccante dietro a Immobile e Belotti, con qualità diverse. Speriamo che Kean, essendo giovane, possa giocare e migliorare, ma aspettiamo anche i più giovani: la speranza è trovare attaccanti con caratteristiche diverse.”

 

  •   
  •  
  •  
  •