Mondiali 2026: MLS lancia la riforma per le Academy

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


E’ ufficiale: la Major League Soccer ha lanciato la nuova competizione d’èlite giovanile che coinvolgerà tutte le Academy dei club della MLS e le squadre facenti parte dello US Soccer Development Academy, il quale ha interrotto le sue attività a causa del Covid-19. Nel mirino della federazione ci sono i Mondiali 2026 che si svolgeranno in Canada, Messico e USA.

LA RIFORMA GIOVANILE

Dopo il recente stop dello US Soccer Development Academy, la MLS è corsa ai ripari riorganizzando il nuovo progetto giovanile nazionale che coinvolgerà anche il panorama calcistico femminile, creando un campionato che unisca le Academy delle squadre MLS e le squadre della Development Academy. La grande novità è l’introduzione di partite contro squadre internazionali, per contribuire maggiormente allo sviluppo dei propri giovani giocatori, il cui range di età va dai 12 ai 19 anni.

Todd Durbin, vicepresidente MLS ha dichiarato che “la Federazione è profondamente impegnata a formare giocatori di caratura mondiale, grazie a questo percorso d’èlite che alza gli standard del calcio giovanile e permette ai ragazzi di sviluppare appieno il loro potenziale.”
Jeff Agoos, vicepresidente esecutivo MLS delle Competizioni e Amministrazione Medica conferma i numeri: “Abbiamo 2500 giocatori e 250 allenatori altamente qualificati nelle nostre accademie, oltre a strutture professionali.

  •   
  •  
  •  
  •