Olympiacos, scandalo scommesse: ora c’è rischio retrocessione

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Il terremoto calcioscommesse si abbatte sul calcio greco: secondo quanto riportato da SDNA, uno dei principali media ellenici, nell’occhio del ciclone sarebbe finito proprio l’Olympiacos, la squadra più grande e titolata del Paese. Si parla di truccaggio di diverse partite del campionato, volto a favorire il club del Pireo, che ora potrebbe pagare carissime conseguenze.

Le accuse al club

Il club è accusato, in particolare, di “match fixing” per fini di scommesse, con la violazione dell’articolo 27 del codice di condotta della Federazione. Precisamente, al centro delle indagini sarebbe finito il match contro l’Atromitos (altra squadra che, adesso, corre un grosso rischio) del 4 febbraio 2015, ma in realtà potrebbero essere molto più numerose le partite truccate. Ovviamente, adesso il primo indagato è il presidente della società ateniese Evangelos Marinakis, peraltro proprietario anche del Nottingham Forest, ma ci sono altri 28 indagati tra i fascicoli della Commissione Etica greca. In realtà, era già emersa la questione legata al match contro l’Atromitos, ma l’Olympiacos se l’era cavata con l’archiviazione del caso: ora però sono venuti fuori altri possibili casi di sfide truccate (almeno tre), e quindi torna seriamente a concretizzarsi il problema.

Le possibili conseguenze

Il rischio, per la squadra più vincente di Grecia, è molto pesante: secondo l’articolo 29 del codice di condotta di cui sopra, le sanzioni prevedono la retrocessione immediata del club, oltre ad una multa di 3 milioni di euro. Attualmente, Marinakis e gli altri indagati dovranno andare a processo, come deciso dalla Sezione Penale della Corte Suprema ellenica. Ora, però, mancherebbe solo più la decisione dell’EPO (la federcalcio greca), al quale potrebbe spettare una decisione storica: quella di spedire in seconda divisione la squadra più ricca, potente e vincente della Nazione. Una squadra capace di conquistare diciannove delle ultime ventitrè edizioni del campionato, e ben quarantquattro in totale.

Calcio greco nel caos

L’Olympiacos è anche protagonista di una accesissima rivalità con i cugini concittadini del Panathinaikos, ed infatti le tifoserie e gli ultras delle due squadre si sono scontrate negli ultimi giorni dopo gli avvenimenti legati al calcioscommesse: i gruppi del “Pana” si sono probabilmente sentiti in diritto di fai giustizia da soli ed hanno scatenato una guerriglia a colpi di molotov. Tutto questo dopo che già qualche giorno fa la polizia aveva dovuto disperdere con i lacrimogeni alcuni tifosi del Paok, giunti in duecento sotto lo stadio Toumba per celebrare l’anniversario del club. Insomma, sembra davvero non esserci pace per il calcio ellenico.

  •   
  •  
  •  
  •