Sconcerti, via Ronaldo dalla Juve: “Punteranno sulla coppia Icardi-Dybala”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Mario Sconcerti non ha mai avuto un debole particolare per Cristiano Ronaldo. Fecero scalpore anni fa le dichiarazioni del noto giornalista italiano, il quale dichiarò che “nella Juventus di Allegri, Cristiano Ronaldo farebbe la panchina”. Le sue parole diventarono immediatamente virali, come quelle di Maurizio Pistocchi sul paragone Robben-Cerci.

Alla fine, Cristiano Ronaldo è approdato alla Juventus e sia con Allegri che con Sarri, non è finito in panchina. Sconcerti ha rilasciato un’analisi sul Corriere della Sera quest’oggi, dove parla del futuro della Juventus…senza Ronaldo. Secondo il giornalista, la società piemontese finirà per puntare su Mauro Icardi, il quale farà coppia con Dybala nei prossimi anni. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni:

“L’insistenza con cui la Juve cerca Icardi fa pensare che tocchi a lui sostituire Cristiano Ronaldo. Nella Juve di Ronaldo soffrirebbe comunque anche Icardi. Avrebbe Ronaldo molto vicino al suo spazio migliore. E dovrebbe lavorare soprattutto per mandarlo al tiro. Quindi evitamenti, piccoli ritorni, tanto fisico per trovare territorio. Ma è un po’ quello che ha già fatto quest’anno con Mbappe, che parte dalla fascia opposta ma cerca sempre la porta nel modo di Ronaldo”. 

La Juventus del futuro: Icardi-Dybala senza Ronaldo

Icardi alla Juve significherebbe un’altra stagione sofferta per Dybala, che a gioco regolare è invece il suo compagno ideale. Sono gli stessi limiti di Icardi ad adattarsi benissimo ai pregi di Dybala. Icardi è uomo che vive dentro l’area. Lo spazio guadagnato rispetto al girovagare di Ronaldo, andrebbe tutto all’argentino. Per questo penso che tra un anno la Juve avrà una vera coppia di attaccanti finalmente in simbiosi, entrambi di 27 anni, cioè quattro-cinque stagioni assicurate al massimo livello, anche senza Ronaldo”.

Secondo Sconcerti, la Juventus pensa a Icardi per sostituire Cristiano Ronaldo. Sarà proprio così?

  •   
  •  
  •  
  •