Serie A, Gabriele Gravina:«Isolamento di tre settimane, poi in campo».

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il presidente della Figc Gabriele Gravina, in un’intervista a Rai Radio 1, ha provato ad ipotizzare le prossime tappe che potrebbero portare alla ripresa del campionato a Giugno. Ecco le sue dichiarazioni:«Se le squadre dovessero cominciare ad allenarsi il 4 maggio, sarebbe sufficiente un isolamento di tre settimane. Abbiamo elaborato un protocollo sanitario rigido e attento, ma flessibile, che consegneremo domani ai ministri Spadafora e Speranza. Serviranno tre settimane di sicurezza, poi a Giugno si potrà iniziare». Il numero uno del calcio italiano prosegue:«Ci sarà un periodo di controllo per garantire la negatività degli atleti che partecipano agli eventi sportivi. Se sono tutti negativi non c’è problema di distanziamento e contagiosità. Stiamo valutando la costruzione del calendario. Spero che ognuno avrà l’opportunità di giocare nel proprio stadio, se cosi non fosse cercheremo soluzioni alternative. Il momento per il nostro paese, per l’economia e il calcio, che rappresenta una delle maggiori industrie del Paese, è complesso. Sono sicuro che con senso di responsabilità, disponibilità e buon senso troveremo la giusta via. Chi, oggi, invoca la sospensione dei campionati non vuole bene nè  al calcio nè agli italiani, togliendo la speranza di futuro e ripartenza. Su questo non mollo sino alla fine». Gravina conclude:«Mi dispiace che Federica Pellegrini si sia lamentata perchè si pensa solo al calcio, capisco, ma il mio ruolo è quello di presidente della Figc».

  •   
  •  
  •  
  •