Uefa: “Prima i Campionati nazionali e poi Champions ed Europa League”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

L’Esecutivo dell Uefa ha ribadito, mediante la diffusione di una nota, la decisione di dare priorità ai campionati nazionali rispetto alle partite di Champions ed Europa League.
In questi giorni la Uefa, infatti, sta vagliando tutte le ipotesi sulla possibilità di conclusione della stagione 2019-2020.
Tra i vari ambiti di decisione, allo stato attuale, rimangono ancora in piedi le opzioni riguardanti le finali di Champions e di Europa League. Queste due finali si potrebbero disputare, secondo le ipotesi al vaglio, dopo lo svolgimento dei rispettivi campionati nazionali oppure in contemporanea.
La Uefa, mantenendo aperte queste due ipotesi, chiede alle Federazioni pertanto di terminare i campionati in tempo utile per determinare le squadre partecipanti alle Coppe della stagione 2020-2021.
Ma se l’evolvere dell’emergenza Coronavirus non permetterà di concludere i campionati nazionali, l’Uefa affida la decisione alle federazioni nazionali. Il parametro di decisione, stabilito dalla Uefa, è quello del merito sportivo. Ossia, dovrebbe essere la classifica al momento prima dell’interruzione dei campionati.
nel comunicato elaborato dalla Uefa viene mantenuta la denominazione Euro 2020 per l’Europeo, anche se le partite (come già deciso) verranno disputate a giugno 2021.
Invece per conoscere le decisioni che prenderà l’Esecutivo della Uefa in riferimento agli Europei Under 21 (previsti per il prossimo anno) si dovrà attendere la prossima riunione del Comitato Esecutivo del 27 maggio.

  •   
  •  
  •  
  •