Atalanta, Gosens: “Spero di ritornare a giocare. Sogno la Nazionale”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Robin Gosens ha disputato la stagione migliore della sua carriera a Bergamo: goal, assist, velocità e una grinta che non manca mai nonostante i tanti successi stagionali tra campionato e Coppa dei Campioni. Il suo talento ora non è più una sorpresa agli occhi di tutti gli appassionati, e attraverso Sky Sport, il numero 8 atalantino ha parlato della situazione attuale: tra Coronavirus, proseguimento degli studi, la voglia di continuare a giocare la Champions League con l’Atalanta e il sogno di poter giocare per la nazionale tedesca (in attesa che finisca presto la pandemia).

LE PAROLE DEL GIOCATORE DELL’ATALANTA ROBIN GOSENS

SITUAZIONE ATTUALE: TRA QUARANTENA E STUDIO“I giocatori dell’Atalanta vivono una situazione difficile per via del Coronavirus, così come tutta la gente che è costretta a stare in casa. Per me è molto complicato, mi manca la vita quotidiana di prima. Per fortuna non conosco nessun conoscente positivo al Covid 19. Se devo trovare un aspetto positivo dico che posso avere più tempo per studiare: in particolar modo psicologia e posso sfruttare l’occasione per svolgere esercizi e prepararsi al meglio in vista degli esami. Inoltre, per quanto riguarda gli allenamenti, il nostro preparatore atletico ci ha mandato un programma ben preciso”.

LA SPERANZA DI RITORNARE A GIOCARE“Esito del campionato? Sinceramente spero di poter ricominciare a giocare, sono un calciatore e voglio sempre che questo accada. Dopo l’ultimo decreto riguardante la fase 2 sono molto fiducioso, chiaramente ci vuole un protocollo medico e di sicurezza che garantistica la salute di tutti i calciatori e di chi lavora nel calcio”.

CAPITOLO CHAMPIONS LEAGUE: UN CAMMINO ATALANTINO CHE DEVE CONTINUARE“Aver portato la Dea ai quarti di finale della UEFA Champions League è una grandissima soddisfazione. Anche in questo caso, speriamo di poterla rigiocare senza problema: sarebbe un vero peccato finire così la nostra avventura in Europa. Sarebbe un modo per ripagare i nostri tifosi: la città di Bergamo vive per il calcio e per l’Atalanta”.

IL BILANCIO STAGIONALE DI ROBIN GOSENS“Bilancio stagionale? In termini di goal e assist direi di si. Il mio obbiettivo era quello di alzare il mio rendimento calcistico e posso dire di esserci riuscito. Inaspettatamente ho fatto tante reti: sinceramente non era un obbiettivo prestabilito, ma è comunque una grandissima soddisfazione”.

IL SOGNO DI GIOCARE PER LA NAZIONALE TEDESCA – Le prestazioni di Robin Gosens hanno portato il CT tedesco Loew a tenerlo in considerazione per una possibile chiamata in Nazionale: “Loew? Sono molto contento per quello che ha detto sul mio conto, significa che sto facendo bene: la strada è quella giusta per trasformare questo sogno in realtà. Per me diventa una grande motivazione quando ritorneremo a giocare, voglio mettermi in mostra per entrare in Nazionale”.

ASPETTATIVE POST CORONAVIRUS –Cosa mi aspetto dopo il Coronavirus? La libertà di muoversi liberamente senza restrizioni e la salute sono le cose più belle e che mancano di più. Spero che dopo questa situazione si possa apprezzare la vita in un altro modo, apprezzando anche le piccole cose che prima davamo per scontato“.

  •   
  •  
  •  
  •