Attacco Social a Reina per un post ‘politico’:”Sei un fascista”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

In questo periodo complicato in cui gran parte del mondo dello sport non è ancora ripartito per l’emergenza Coronavirus, molti sportivi hanno condiviso le proprie sensazioni e pensieri in merito a questioni extra-sportive che toccano in maniera inevitabile anche la sfera politica.
Tra gli sportivi che hanno detto la propria sui social vi è Pepe Reina che, nelle ultime ore, si è reso protagonista di una polemica divampata con Nega, un rapper molto famoso in Spagna, che dopo aver visto un suo post lo ha accusato di essere un fascista. Il confronto social è diventato virale e in molti hanno mosso delle critiche feroci nei confronti del portiere ex Napoli.

Attacco Social a Reina: il suo post e la risposta del rapper Nega

Il portiere trentasettenne, contagiato nei mesi scorsi dal Coronavirus, nelle ultime settimane ha manifestato la sua simpatia per alcune iniziative organizzate dal Partito di Destra “Vox” (considerato da molti come di ‘estrema destra’), in particolare applaudendo la manifestazione organizzata dallo stesso partito che ha portato al centro di Madrid circa seimila veicoli, come protesta della cattiva gestione dell’emergenza da parte del governo spagnolo.
Il post è stato letto e commentato dal rapper Nega che fa parte dei ‘Los Chikos del Maiz‘, gruppo molto famoso in Spagna, che ha affermato: “Sei uno str…! Anche in nazionale pensavi di essere super divertente ed eri solo imbarazzante. Alla fine è stato confermato che eri uno str… Il più str…. Fascista di m…”.

Leggi anche:  Alessandro Budel a SuperNews: “Barella stagione strepitosa. Sorprese della prossima stagione? Sarri alla Lazio un bel colpo. Brescia la piazza più importante della mia carriera”

Questo post è stato visionato e commentato anche da moltissimi spagnoli e tifosi dell’Aston Villa che hanno preso di mira l’ex portiere del Liverpool per questa sua presa di posizione che ora probabilmente, secondo quanto riportato da Fanpage, considerate anche le regole del campionato inglese, potrebbe un richiamo dal club di Birmingham.

  •   
  •  
  •  
  •