City Football Group: l’incredibile business targato Mansour

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


E’ notizia fresca di ieri che il City Football Group ha acquisito il SK Lommel, club di seconda divisione belga, per due milioni di sterline entrando così a far parte della “galassia” guidata dall’Abu Dhabi United Group dello Sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan.

COSA E’ CITY FOOTBALL GROUP
La holding emiratina di proprietà dello Sceicco Mansour, è stata fondata nel 2013 con lo scopo di creare un business internazionale relativo al calcio, attraverso l’acquisizione di alcuni club con le loro relative Academy e di aziende specializzate in marketing, che poi finanzieranno gli investimenti attraverso le sponsorizzazioni. I cinesi di China Media Capital Consortium (CMC) detengono il 13% delle quote societarie.

CFG è proprietaria di ben 9 squadre: Manchester City, New York City FC, Melbourne Heart FC (che poi diventerà Melbourne City FC), Yokohama Marinos, Club Atletico Torque (poi Montevideo City Torque), Girona, Sichuan Jiuniu, Mumbai City FC e da ieri appunto il SK Lommel.
Poco prima dell’esplosione dell’emergenza Covid-19 il City Football Group era ad un passo dall’acquisto dei francesi del Nancy per una cifra di circa 14 milioni di euro, poi messa in stand-by.

Leggi anche:  Juve Stabia-Campobasso 0-0: pareggio a reti bianche al Romeo Menti

Uno dei cardini della struttura calcistica del CFG sono sicuramente le CFA, ovvero City Football Academy. C’è un enorme lavoro di ricerca e sviluppo dietro alla gestione delle Academy, considerando che quella di Manchester è stata inaugurata dopo ben sei anni di progetti. 10 campi dei 16 di proprietà sono destinati al calcio giovanile, supportati da foresterie per i ragazzi e i loro genitori oltre a un team di esperti disponibile h24.
La struttura calcistica del Melbourne City è considerata la più avanzata in tutta la regione asiatico/oceanica.
L’8 maggio il CFG ha acquistato i terreni per costruire nel 2021 la nuova City Football Academy in Uruguay che sarà la casa del Montevideo City Torque, ma anche un polo di attrazione per molti giovani talenti sudamericani (https://www.arabianbusiness.com/sport/446334-city-football-group-to-build-uruguay-training-base).

Altro fiore all’occhiello sono le squadre femminili del Manchester City e del Melbourne City, che in 6 anni hanno portato a casa un totale di 10 titoli nazionali. Per rinforzare le squadre femminili lavora una delle più vaste reti di scouting al mondo, tanto che le australiane sono formate interamente da ragazze provenienti dall’Academy di Melbourne ( https://www.cityfootballgroup.com/our-teams/melbourne-city-women/).
Il Manchester City ha già partecipato anche alla Women’s Champions League per 4 volte, unico club della Women’s Super League a riuscirci.

Leggi anche:  Infortunio Correa durante Inter-Bologna: aggiornamenti

IL BUSINESS CFG
La vision commerciale ed economica del CFG però è a 360 gradi e dopo la valutazione della holding per 4.8 miliardi di dollari, a fine 2019 lo Sceicco Mansour ha venduto il 10% della società al fondo d’investimento Silver Lake (https://www.prnewswire.com/news-releases/city-football-group-announces-us500-million-strategic-investment-by-silver-lake-300965772.html) per una cifra vicina ai 500 milioni di dollari. Gli americani sono un colosso nel settore della tecnologia che fattura 210 miliardi di dollari all’anno, con sede nella Silicon Valley.
Questo è un investimento ad ampio raggio: il City Football Group nel 2016 ha cominciato ad investire negli eSports, firmando l’ePlayer FIFA World Champion “Deto” con il Manchester City, nel 2017 il finalista di FUT “Shellzz” e nel 2018 l’ePlayer cinese 3 volte Campione del mondo di FIFA Online.

Leggi anche:  Verona-Roma, probabili formazioni: ritorna Zaniolo

Nel 2017 inoltre il CFG e Goals Soccer Centres (il più grande gestore di campi di calcio a cinque negli USA) hanno raggiunto un accordo per la creazione di alcuni centri ricreativi per ragazzi negli USA e in Canada. A febbraio 2020 Goals Soccer Centre è fallita a causa di una frode fiscale decennale, così CFG ha comprato il restante 50% delle quote diventandone interamente proprietaria, con un investimento di 16 milioni di sterline (https://www.manchestereveningnews.co.uk/sport/football/football-news/man-city-football-group-goals-17686941).

City Football Group nel gennaio 2019 è diventato investitore anche di Sapphire Sports, fondo americano di venture capital sportivo che comprende investitori e proprietari provenienti da NHL, NBA, MLS, NFL ed MLB.
Il fondo investe in start-up tecnologiche, focalizzate su NextGen Media, Sport Betting, Digital Fitness ed eSports: CFG investe ogni anno tra i 3 ed i 7 milioni di dollari in questo progetto.

  •   
  •  
  •  
  •