Giovanni Sartori: “Atalanta e Verona simili. Juric venne a Zingonia”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

 

Ai microfoni di L’Arena, ha parlato Giovanni Sartori: tra futuro, Atalanta, paragoni con il sorprendente Verona di Juric e calciomercato.

SU PESSINA (ANCORA IN PRESTITO AL VERONA) – “Bisogna dare merito al Verona per aver sfruttato a pieno le potenzialità di Pessina. Hanno fatto un grandissimo lavoro. È abbastanza corteggiato da molte squadre: ha un talento importante. Valuteremo il rinnovo per quanto concerne il prestito alla società gialloblu.
CAPITOLO CALCIOMERCATO: SEMPRE IN CONTINUO CAMBIAMENTO – “Molto probabilmente non ci saranno i movimenti onerosi degli ultimi tre o quattro anni. Il calciomercato rischia di essere stoppato. Il Covid-19 ha cambiato le carte in tavola sotto questo aspetto: tale contesto durerà per un paio di anni”.
SIMILITUDINE TRA VERONA E ATALANTA- “Sono due squadre che si assomigliano molto. Inizialmente no, ma poi il Verona s’è avvicinato tantissimo al gioco offensivo imposto dalla Dea. Sia sotto l’aspetto tecnico-tattico che sotto il profilo dinamico e motivazionale”.
SU JURIC – “Ho l’abitudine di seguirli passo dopo passo gli allenatori, studiandone anche il lavoro dal vivo. Juric è stato addirittura a Zingonia perché è lui e Gasperini sono molto amici. Non lo conosco personalmente ma da un punto di vista sportivo, i fatti parlano chiaro: a Verona sta facendo bene.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: