Gollini: “Voci di mercato? Priorità all’Atalanta. Mi sento bergamasco”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Il portiere dell’Atalanta Pierluigi Gollini ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport: dalla situazione attuale alle voci di mercato.

PRIORITÀ ATALANTINA – “Sinceramente tra Italia e Inghilterra scelgo Bergamo l’Atalanta. Secondo me è giusto pensare al presente: se facessi il contrario sarebbe una mancanza di rispetto per l’Atalanta”.

L’INFORTUNIO AL MIGNOLO – “Durante la rifinitura ho picchiato il mignolo. Mi faceva tanto male, ho provato a limitare i danni, ma si è gonfiato. Ho sperato di recuperare, ma non ce l’ho fatta per quella partita”.

CAPITOLO CAMPIONATO: GIUSTO CONTINUARE? – “Ci sentiamo un po’ a rischio per via della situazione Covid-19. Personalmente sono combattuto fra la voglia di ritornare a giocare, la consapevolezza dell’importanza del nostro sport a livello economico e il dubbio che sia abbastanza egoista pensare solo a me stesso”.

CHAMPIONS SENZA PUBBLICO? – “Giocare la Champions League senza pubblico toglierebbe quella bellezza alla competizione. È pur sempre un torneo prestigioso, ma a porte chiuse non è la stessa cosa”.

EURO 2021: MOLTO PIÙ DI UN SOGNO – “Per raggiungere un traguardo importante come questo bisognerà lavorare tanto: la concorrenza è alta.

IL CORO ATALANTINO PREFERITO – “Siam bergamaschi e non conosciamo confini. Questo è il coro che preferisco di più. Mi sento bergamasco dentro”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: