Il calcio è dei tifosi, che tristezza gli stadi vuoti!

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

In Bundesliga il campionato è ricominciato, con le vittorie del Borussia Dortmund nel derby della Ruhr con lo Shalke 04; il Bayern Monaco che ha risposto ieri battendo l’Union Berlino, mantenendo il primo posto.
Entusiasmo delle piattaforme televisive, che hanno avuto un ottimo share ed audience mondiale ma i tifosi, non sono soddisfatti.
Diciamoci la verità. vedere stadi enormi e passionali come il Westfalen Stadion, il muro giallo del Borussia Dortmund, ha portato tristezza ed amarezza.

Il calcio, è dei tifosi. E’ di chi segue la propria squadra ovunque, sostenendola, amandola, di chi la vuol vedere da vicino.
Forse ad alcuni calciatori, fa bene, così non sentono quella pressione assordante, che potrebbe metterli in difficoltà, ma il calcio, lo sport più seguito al mondo, senza tifosi, perde parecchio.
Sui social, si leggono commenti di appassionati, che ad un certo punto, hanno cambiato canale, annoiati, perché sentire solo il pallone, con la voce del telecronista, non porta entusiasmo.

Quando si potrà tornare allo stadio? non lo sapremo mai. Intanto, anche la serie A, avrà stadi vuoti, cosi come le finali di Europa League, e di Champions League.

Anche i calciatori, che sono nelle panchine, devono essere distanti un metro uno dall’altro, e poi in campo, ci sono contatti? Che incoerenza!

  •   
  •  
  •  
  •