Il Milan investe in Francia: i dettagli

Pubblicato il autore: manuel Segui

Geoffrey Moncada, osservatore del Milan nelle ultime due stagioni, ha scovato talenti provenienti dalla Ligue 1 di buon livello, tra i quali spicca Mbappè.
I rossoneri vogliono investire su profili giovani senza spendere cifre folli per la ricostruzione e in tal senso il campionato francese è ricco di under 21 molto promettenti.
Negli ultimi giorni il club rossonero ha sondato dei calciatori e al momento sta pensando di affondare il colpo su alcuni di essi.
Il leitmotif per abbozzare a delle trattative riguarda il costo di questi giocatori, ritenuto alla portata del Diavolo, e soprattutto analizzati nelle ultime settimane.
Andiamo ad analizzare alcuni sui quali la dirigenza ha messo l’occhio:

PIERRE KALULU: Il diciannovenne esterno che milita nel Lione non ha ancora un contratto da professionista, ma è un prospetto del quale si parla bene.
Poco avvezzo a palcoscenici importanti, è sicuramente un possibile acquisto low-cost in prospettiva.
La velocità è sicuramente il suo mezzo migliore, possiede anche un buon dribbling, ma pecca in fase di conclusione e sottoporta è spesse volte impreciso.

TANGUY KOUASSI: Classe 2002 cresciuto nelle giovanili del Psg, è un difensore centrale capace di giocare avanzato in mediana.
In questa annata ha trovato molto spazio, debuttando anche in Champions League e riuscendo a trovare la via del goal in campionato.
E’ molto completo sia con i piedi che sul colpo di testa, molto rapido ed efficiente in fase di marcatura, seppur non stilisticamente invidiabile.
E’ ritenuto da molti addetti ai lavori il futuro della nazionale francese, ed ha un cartellino che si aggira intorno ai 20 milioni. Tuttavia, il club parigino, non pare disposto a cederlo salvo offerte elevate, e per questa ragione potrebbe essere proibitivo.

LAYVIN KURZAWA: Il terzino in forza al Psg è in rottura con il club e dopo il poco spazio avuto disposizione, vuole una piazza nella quale tornare protagonista.
La Milano rossonera è pronta ad accogliere un giocatore che ha ancora da dimostrare il suo valore, espresso in maniera discontinua nelle ultime due stagioni.
Terzino completo, più redditizio nelle sortite offensive e nelle galoppate palla al piede, non disdegna la fase difensiva, sulla quale ha lavorato sin dall’approdo a Parigi.
Cartellino abbordabile per il 27 enne francese, in cerca del rilancio, che a Milano avrebbe il posto da titolare garantito.

BOUBACAR KAMARA: Il francese è un ragazzo dal sicuro avvenire, di cui si parla un gran bene.
Boubacar al Marsiglia è esploso gradualmente, tanto da esserne diventato il capitano e punto inamovibile che sta trascinando i ragazzi di Villas Boas in Champions League.
Kamara può giocare sia difensore centrale che mediano, ruolo che ha sperimentato con successo da Dicembre in poi.
Rapido, fisico e completo in fase difensiva, il club non lo ritiene incedibile viste le difficoltà finanziarie.
Il suo costo è fissato intorno ai 20-30 milioni, e siccome ai francesi serve far cassa, si potrebbe trovare un punto di accordo senza follie.

BOUBAKARY SOUMARE’: Il mediano francese è il pezzo pregiato del Lille, sul quale vi è mezza Europa pronta a garantirselo.
Nell’ultima annata è stato il calciatore con più minuti disputati nella propria squadra, e il suo cartellino è lievitato.
I rossoneri lo monitorano e sperano in una piccola svalutazione del prezzo: va, però rimarcato, come la concorrenza sia pronta a sparare al rialzo.

Tuttavia, il Milan continua a guardare in Ligue 1 anche per profili più esperti:

THIAGO SILVA: Sarebbe il gradito ritorno per il popolo rossonero, un calciatore che a Milano ha disputato il miglior calcio della carriera.
Il Psg gli ha proposto il rinnovo, ma senza di esso si andrebbe a svincolare e sarebbe un’opportunità importante, il possibile rilancio della retroguardia.

ALPHONSE AREOLA: Il francese che tornerà a Parigi dopo il negativo prestito al Real Madrid, è stato messo sul mercato dalla società.
Il Milan, che si era dichiarato interessato ad Alphonse anche la scorsa estate, potrebbe trovare in lui un perfetto vice-Donnarumma ed un titolare per il futuro.

Nel nuovo Milan pare esserci un importante timbro francese, o perlomeno queste sono le idee. Quali tra i profili menzionati potrebbe permettere il salto di qualità ai rossoneri?

  •   
  •  
  •  
  •