Kulusevsky e il no all’Inter: “Dubbi sull’assetto tattico di Conte”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

In una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, lo svedese Dejan Kulusevsky si confessa circa il suo approdo nella Juventus di Maurizio Sarri che avverrà nella prossima stagione. I bianconeri si sono assicurati il classe 2000 attualmente in forza al Parma per 35 milioni di euro+bonus. In questa intervista, il giovane dimostra di essere veramente entusiasta di giocare nella Juventus la prossima stagione, rivelando alcuni dettagli dell’operazione:

“In estate, quando il d.s. Faggiano e mister D’Aversa mi hanno offerto questa opportunità, hanno dimostrato grande fiducia e questa per me è stata una stagione straordinaria. Perciò ci tengo a chiuderla in bellezza. Che emozione quel giorno allo Stadium, un’atmosfera unica! E CR7 mi ha detto: “Benvenuto Dejan, come stai?”. Anche Buffon e Chiellini sono stati carini con me. Una gioia immensa per un ragazzo che li aveva visti solo in tv. Non vedo l’ora di duettare con Dybala e il suo sinistro magico: in ogni caso ora so giocare in più ruoli e conto di ritagliarmi uno spazio anche a Torino”.

 Sarri preferito a Conte

Kulusevsky ha poi spiegato perché la sua scelta sia ricaduta sulla Juventus anziché l’Inter:

Sarri è stato simpatico, mi ha messo a mio agio. Conoscevo il suo Chelsea e il suo tipo di gioco. Anche per questo ho scelto il bianconero. Conte e l’Inter? Con lui i movimenti sono diversi, come l’assetto tattico. E il mio dubbio era proprio questo”. 

  •   
  •  
  •  
  •