Kyrgios un pò arzillo, in diretta Instagram con Murray: ecco le sue parole

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Nel mondo tennistico in questi mesi di stop forzato per l’emergenza Coronavirus, hanno imperversato le dirette Instagram con i tennisti del circuito che stanno dando vita a conversazioni più o meno interessanti. Ieri è stato la volta di Nick Kyrgios che collegato con lo scozzese Andy Murray con l’australiano che è andato a ruota libera contro i suoi colleghi, senza peli sulla lingua come solito fare e aiutato anche, come confermato da lui stesso, da sei bicchieri di vino bevuti durante la chiacchierata. Di seguito le dichiarazioni di Kyrgios che sicuramente non passeranno inosservate e che creeranno sicuramente polemiche.

Kyrgios, le sue dichiarazioni

LAVER CUP: “E’ davvero divertente! Sono lì con i miei migliori amici a giocare contro ragazzi europei che non hanno nessun affiatamento tra loro, non gliene importa un c…o l’uno dell’altro e fanno finta di essere una squadra per una settimana l’anno. Questa cosa mi fa girare le scatole. Diciamo la verità: [Stefanos] Tsitsipas  e [Sascha] Zverev si odiano, e poi tutto d’un tratto si comportano come amiconi… ma per favore!

THIEM: “Io cerco di ottenere nuove sensazioni provando un nuovo cocktail… lui preferirebbe guardare la vernice che si asciuga… Il Team World è un grande gruppo, se tu [Murray] venissi a giocare con noi vinceremmo sicuramente“.

COMPLIMENTI A MURRAY: “Te l’ho detto diverse volte. Non voglio essere polemico ma onestamente credo che tu sia un giocatore migliore di [Novak] Djokovic. Adesso la gente farà esplodere i social media dicendo che Djokovic ha vinto tanti Slam e così via. Ma lui giocava a palla avvelenata con il mio servizio, non riusciva a rispondere, e tu invece tiravi risposte vincenti come se nulla fosse. Io la penso cosìNon ci importa di Nadal, Djokovic e Feds, ti amiamo tutti [Andy], la gente normale come noi ti ama“.

  •   
  •  
  •  
  •