La Curva Nord dell’Atalanta sulla manifestazione a Roma: “Siamo apolitici”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Essere coerenti nei propri ideali e mettere l’Atalanta al primo posto“. Basterebbe questa semplice frase per capire la mentalità della Curva Nord: ribadire in maniera chiara ed evidente le proprie intenzioni senza andare in campi dove si appare fuori luogo (per poi essere etichettati per un qualcosa che non si è). In una tifoseria dove l’amore per la propria squadra del cuore vale più di ogni altra cosa, anche in contesti delicati come questo. Il Coronavirus ha ferito la città di Bergamo sotto tutti i punti di vista, coinvolgendo molte opinioni contrastanti riguardante le politica e le decisioni imposte dal Governo, ma per correttezza è necessario avere equilibrio: specialmente se fai parte di una comunità ultras riguardante solo e soltanto Atalanta, aspetto che ne rispecchia la maturità della stessa Curva Nord.

IL COMUNICATO DELLA CURVA NORD DELL’ATALANTA – Attraverso la pagina Facebook “Sostieni la Curva” (riferimento social per sapere tutte le news riguardante la stessa tifoseria), gli ultras dell’Atalanta hanno diramato un comunicato dove veniva esplicitamente dichiarato che il gruppo nerazzurro non sarà presente a Roma con gli altri ultras: rispettando i propri ideali, confermando il concetto di tifoseria apolitica. Il post recita: “Dopo aver letto il nostro nome associato ad una manifestazione che si terrà a Roma, la Curva Nord Bergamo vuole con forza ribadire che MAI sarà coinvolta in iniziative che non c’entrano con il mondo Ultras ed è per questo che prendiamo le distanze da tutto questo. Ognuno, personalmente, è sempre libero di pensare e agire come meglio crede, di partecipare ad ogni iniziativa che ritiene opportuna ma senza coinvolgere una Curva che da sempre si è distinta per apoliticità e che ha fatto dell’unione la propria forza. Curva Nord Bergamo”.

COERENZA E MENTALITA’: I VALORI DI UNA GRANDE TIFOSERIA Come citato nell’introduzione, essere coerenti a livello di gruppo è un grande segno di maturità: specialmente per gli ultras nerazzurri. La Curva Nord Bergamo è stata sempre in prima linea nei momenti in cui era necessario un sostegno: dalla beneficenza continua (e purtroppo poco citata) al grande aiuto nell’ultimo periodo più difficile per la città. Tifoseria molto presente durante la Coronavirus: tra il sostegno economico all’ospedale Papa Giovanni (fatta con i soldi incassati dalla trasferta per Valencia-Atalanta: cancellata vista l’emergenza) agli aiuti per la costruzione dell’ospedale da campo. Sarebbe stato facile sfruttare la “popolarità” del gruppo per andare incontro ad una manifestazione dove il tema era esclusivamente politico, ma sarebbe stato incoerente ai valori riportati in precedenza: gli ultras dell’Atalanta hanno messo al primo posto la loro solidità in termini di coerenza. Azione che ha scaturito l’infinito consenso da parte di tutti, anche per coloro che l’ambiente “curvaiolo” non lo vivono a pieno. “Fieri di fare parte di una tifoseria unica come questa“: questo è uno dei commenti più citati sui social.

POLITICA SEMPRE A PARTE (COME GIUSTO CHE SIA) – In base a quello che accadrà durante la manifestazione è un tema che verrà affrontato con qualche informazione in più (vista la sua enorme delicatezza), ma una cosa è certa: la tifoseria orobica non sarà presente, come giusto debba fare un gruppo che è tale solo ed esclusivamente per l’amore verso l’Atalanta.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: