Bulgaria, Părva Liga: nono titolo consecutivo per il Ludogorets

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Ludogorets si laurea per la nona volta di fila campione di Bulgaria. Un dominio incontrastato, quello del club di Razgrad, che si protrae dalla prima apparizione delle Aquile nella massima serie avvenuta nella stagione 2011-12 (nella quale riuscirono nell’impresa di conquistare, a livello nazionale, anche coppa e supercoppa) e trova precedenti in patria solo nella striscia di campionati vinti dal CSKA Sofia dal 1954 al 1962. Decisivo ai fini dell’ennesimo trionfo in Părva Liga del Ludogorets si rivela il successo interno per 2-1 ottenuto contro il Beroe Stara Zagora nella prima giornata della poule per il titolo. I biancoverdi, ancora imbattuti, s’impongono in rimonta ribaltando con le reti realizzate a cavallo del 61′ da Cauly Oliveira-Souza e Mavis Tchibota l’iniziale vantaggio ospite siglato al 28’ da Alioune Fall. La diciannovesima vittoria consente al Ludogorets, salito in classifica a 65 punti, di proclamarsi campione vantando, a quattro giornate dal termine della post-season, quattordici lunghezze di vantaggio sul CSKA protagonista ieri di un elettrizzante pareggio per 3-3 contro il Levski nel sentito derby di Sofia.

Leggi anche:  Sergio Ramos, addio in lacrime al club che lo ha reso grande

Risultati prima giornata poule per il titolo
CSKA Sofia-Levski Sofia 3-3
Ludogorets Razgrad-Beroe Stara Zagora 2-1
Lokomotiv Plovdiv-Slavia Sofia 0-1
Classifica
Ludogorets Razgrad 65; CSKA Sofia 51; Levski Sofia e Lokomotiv Plovdiv 50; Slavia Sofia 48; Beroe Stara Zagora 43.
Albo d’oro
31 titoli: CSKA Sofia.
26 titoli: Levski Sofia.
9 titoli: Ludogorets Razgrad.
7 titoli: Slavia Sofia.
4 titoli: Lokomotiv Sofia, Cherno More Varna e Litex Lovech.
2 titoli: Botev Plovdiv.
1 titolo: Spartak Varna, Spartak Plovdiv, Lokomotiv Plovdiv, Beroe Stara Zagora, Etar Veliko Tarnovo, Sportklub Sofia e Athletic Slava 1923.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: