Coppa di Germania: svanisce il sogno del Saarbrücken, in finale va il Leverkusen

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Bayer Leverkusen è la prima finalista della settantasettesima edizione della Coppa di Germania: la compagine di Peter Bosz spegne il sogno del Saarbrücken imponendosi per 3-0 nella semifinale andata in scena al Hermann-Neuberger-Stadion di Völklingen. L’affermazione, sancita dalle reti di Diaby (11′), Alario (19′) e Bellarabi (58′), consente ai rossoneri di approdare per la quarta volta all’atto conclusivo della manifestazione. Non riesce al Saarbrücken, già promosso in terza divisione in quanto primo nella Regionalliga Südwest al momento della sospensione del torneo determinata dall’emergenza Covid-19, di proseguire nella striscia d’imprese contro squadre di categorie superiori (Colonia al secondo turno, Karlsruhe negli ottavi e Fortuna Düsseldorf nei quarti) e di rendere, conseguentemente, ancora più clamoroso un risultato entrato comunque nella storia della DFB-Pokal dal momento che nessun club di quarta serie era riuscito in passato a spingersi così avanti nella coppa nazionale.

Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus

Il Bayer Leverkusen prende subito in mano le redini del gioco ed all’11’ si porta in vantaggio con Diaby abile, in piena area di rigore, a girare in rete al volo un servizio in verticale di Demirbay. Il complesso di Bosz insiste. Al 17’ Paulinho si vede respingere un suo tentativo da distanza ravvicinata da Batz in uscita. Due minuti più tardi Alario approfitta al meglio di un’incomprensione tra Batz e Uaferro, generata da un traversone proposto dalla sinistra da Demirbay, per siglare il raddoppio. Il Saarbrücken si fa vedere in avanti in apertura di ripresa con una conclusione di Jacob neutralizzata senza particolari problemi da Hradecky. Il Bayer Leverkusen non perdona. Al 58’ Bellarabi, ottimamente servito dal fondo da Demirbay, firma il 3-0. La gara non ha più storia. Ad evitare al Saarbrücken, senza gare ufficiali dal 7 marzo, una sconfitta più pesante ci pensa Batz: l’estremo difensore, grande protagonista nel cammino in coppa dei nerazzurri, si oppone con bravura ai tentativi di Paulinho (77’) e Bellarabi (79’).

  •   
  •  
  •  
  •