Daniela Sabatino: “Giusto lo Scudetto alla Juve, gli italiani si sono accorti del calcio femminile”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La carriera di Daniela Sabatino è costellata da tanti successi e pagine memorabili che hanno fatto la storia del calcio femminile. L’attaccante della Nazionale ha vinto per ben due volte il campionato italiano con il Brescia, quattro Coppe Italia e quattro Supercoppe Italiane. Scaltra e rapida in area di rigore, Sabatino ha pure conquistato la classifica marcatori nella stagione 2010/11.

Insomma, la ragazza di Asignone non ha bisogno di presentazioni. Intervistata da ilmartino.it, la calciatrice in forza al Sassuolo ha parlato di vari temi, tra cui quello del professionismo nel calcio femminile, che arriverà a partire dal 2022/23. Ecco un’estratto dell’intervista rilasciata a Michele De Blasis, disponibile integralmente a questo link:

“Il calcio femminile in Italia? Spero che il movimento continui a crescere e che le persone continuino a sostenerci. Il Mondiale ci ha dato una grossa mano, gli italiani finalmente hanno capito che esiste anche il calcio femminile: tutti si sono esaltati, emozionati, ci hanno sostenuto ed abbiamo fatto cambiare idea a chi era scettico sul nostro movimento. Ieri c’è stata la notizia che ci sarà il professionismo a partire dal 2022, è un segnale importante perchè al Mondiale l’Italia era l’unica squadra dilettante e sul campo abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con chiunque. La ripresa? Io giocherei sempre (ride, ndr). Riprendere il nuovo campionato sarà difficile perchè non ci alleniamo da mesi, poi a settembre avremo due partite di qualificazione agli Europei con l’Italia e non sarà affatto semplice. Per me sarebbe stato bello finire la stagione: io vivo di calcio, amo il calcio. Sono stati mesi difficili perché mi hanno tolto ciò che amo. Però per quello che è accaduto, il calcio viene in secondo piano ovviamente”. 

Giusto assegnare lo Scudetto alla Juventus secondo Sabatino

Secondo Daniela Sabatino è stato giusto assegnare lo Scudetto alla Juventus. Decisione arrivata ieri dalla FIGC:

Leggi anche:  Ranking Atp maschile aggiornato al 22-06-2021. Berrettini sempre 9º. L'azzurro si avvicina a Federer in 8ª posizione. Gli italiani in gara oggi a Wimbledon

“Giusto. La Juve aveva 9 punti di vantaggio e mancavano 6 partite, negli anni scorsi è stato vinto lo Scudetto con quella differenza di punti quindi non capivo perché non era stato assegnato prima”.  

  •   
  •  
  •  
  •