Danilo, bufera social: è un genio

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


La Juventus finalmente è tornata a vincere e a tratti convincere nella sfida contro il Bologna vinta per 2-0 con gol di Cristiano Ronaldo su rigore e Paulo Dybala che, su tacco di Federico Bernardeschi, sigla da fuori aria il 2-0 per la formazione guidata da Sarri. Nelle pagelle della sfida al Dall’Ara, i giocatori bianconeri hanno preso voti alti, guidati dalla Joya il migliore in campo. Tra questi, però, c’è una nota stonata, ovvero la prestazione del brasiliano Danilo. Il terzino è entrato al 66° minuto di gioco per l’infortunio di De Sciglio e si è macchiato di una brutta prestazione facendosi espellere nel finale, diventando il peggiore in campo, al punto che i colleghi di Eurosport gli hanno dato un tre in pagella.

I social scatenati su Danilo

Lo sappiamo, i social non perdonano ed ecco che Danilo è entrato nella bufera social per la pessima prestazione di ieri sera. Appena subentrato a De Sciglio rischia subito il rosso diretto per il fallo su Juwara, poi nel finale viene giustamente espulso per un fallo ingenuo che gli è costato il doppio giallo. Attualmente la Juventus di Sarri si trova senza terzini, con Alex Sandro, De Sciglio e Danilo out, dovrà adattare Matuidi al ruolo per sopperire alla mancanza di esterni difensivi. Appena è avvenuta l’espulsione del brasiliano, i social si sono scatenati, come ad esempio la pagina Chiamarsi bomber: “#Danilo il genio. Con De Sciglio fuori per infortunio, entra ed è l’unico terzino disponibile in rosa per la Juventus. Rischia il rosso diretto, e dopo cinque minuti prende il secondo giallo“. “+++ LE FASCE LATERALI DELLA JUVENTUS SONO STATE DICHIARATE ZONA ROSSA +++”, scherza Unfair Play. Altri tifosi, invece, si sono chiesti come farà la Juventus in vista delle prossime partite senza terzini da poter schierare. Ora la patata bollente passa nelle mani del tecnico Sarri.

Leggi anche:  Inter, addio ad Eriksen: un club inglese prova l'affondo

I tweet ironici contro Danilo

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: