Hakimi-Inter: in pole c’è il Bayern Monaco ma i nerazzurri non mollano

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

In Germania il Bayern Monaco ha sempre monopolizzato il mercato interno e ciò è un qualcosa di risaputo. Ne sa qualcosa il Borussia Dortmund che negli ultimi anni ha ceduto ai bavaresi i vari Gotze, Hummels e sopratutto Lewandowski. Uno dei miglior bomber a livello mondiale degli ultimi 10 anni. L’Inter di Antonio Conte è alla ricerca di un terzino offensivo per il suo 3-5-2 e l’occhio è caduto su Hakimi del Borussia Dortmund, in prestito dal Real Madrid.

Il marocchino impressionò il tecnico pugliese nel match di Dortmund, dove Hakimi disputò una partita entusiasmante contro l’Inter. Veloce, tecnico, dribbling bruciante e con il vizio del gol, Hakimi può essere impegnato come terzino in una difesa a quattro, ma anche come esterno in un 3-5-2. Un calciatore che sarebbe davvero utilissimo all’Inter, ma ora secondo AS, il Bayern sarebbe nettamente in vantaggio sulle pretendenti. Ancora una volta. Questa volta però, i bavaresi dovranno bussare alla porta di Florentino Perez e non del Borussia Dortmund, sborsando i 60 milioni di euro necessari per assicurarsi le sue prestazioni.

Leggi anche:  Il campione dell'Atalanta scatena un'asta europea!

Inter e Manchester United in seconda fila, ma non ancora battute

Insomma, Hakimi è un obiettivo di mercato del Bayern Monaco ma ciò non vuol dire che l’Inter sia battuta. Conte apprezza davvero tanto il ragazzo e potrebbe chiedere alla società uno sforzo per portarlo a Milano. Certo, 60 milioni di euro sembra davvero una cifra altissima per un difensore ma anche la volontà del giocatore avrà il suo peso. Su di lui c’è anche il Manchester UnitedSolskjaer, determinato a costruire una difesa di spessore. Tutto aperto sul fronte Hakimi.

  •   
  •  
  •  
  •