Lazio, Tare: “Milinkovic-Savic? Dovremo fare delle valutazioni…”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Milinkovic-Savic è da tempo uno dei migliori centrocampisti al mondo e la Lazio non vuole lasciarselo scappare, salvo un’offerta irrinunciabile. Lotito valuta il calciatore almeno 100 milioni di euro e sono in tanti club che fanno la corte al serbo: Manchester United e PSG su tutti.

Riguardo la situazione di Milinkovic, ha parlato il ds della Lazio, Igli Tare, che però non ha rassicurato al 100% i tifosi biancocelesti sulla permanenza del classe 1995. Discorso differente invece per Ciro Immobile. Ecco un estratto delle dichiarazioni di Tare a Sky Sport:

Milinkovic? Il rapporto con la piazza, con la società, con la squadra non morirà mai. Parliamo di un legame forte. Va comunque vista la situazione, i desideri del giocatore. Ne abbiamo parlato, ogni situazione verrà valutata senza pressione per il bene di tutti. Se ci sarà una possibilità, con società e giocatore accontentanti, vedremo. Altrimenti rimane e siamo felici. Il suo valore? Non sono bravo con i numeri. Una cosa è certa: parliamo di un giocatore di prima fascia”. 

 

Leggi anche:  Inter, Conte: “Bisognerà fare una grande prova di squadra”

Il futuro di Immobile nella Lazio

Sul fronte mercato, Tare ha parlato di Ciro Immobile, sogno del Napoli di De Laurentiis che rimarrà tale:

Immobile? Nessun contatto con il Napoli. Ciro è la Lazio, la Lazio è Ciro. Legame fortissimo, rimarrà per tanti anni. Non ho mai fatto un mercato costoso. Per me sono fondamentali determinate caratteristiche. L’esempio clamoroso? Caicedo. Acquistato per le sue qualità, il suo ruolo, ad un prezzo basso. Ma noi sapevamo che, alla lunga, sarebbe stato un grande colpo. Per noi è fondamentale avere una squadra competitiva e che possa giocare su due o tre fronti. Ho un legame forte con questo gruppo. Ha dimostrato in tanti momenti di difficoltà di essere vera squadra, sana, responsabile. Mi fa piacere con loro, con lo staff di Inzaghi. Abbiamo realizzato una creatura unica, cerchiamo di mantenere il tutto più possibile. Li vorrei vedere tutti finire la carriera alla Lazio. Cosa impossibile, ma con questi risultati, con questo legame tra città, tifosi, società, squadra, ho sempre sognato questo. Staremo attenti in fase di cessioni, vogliamo migliorarci”.

  •   
  •  
  •  
  •