Partizan-Stella Rossa a porte aperte: in 20mila al derby di Belgrado

Pubblicato il autore: Pietro Estorchi Segui

Ieri sera è andato in scena il 200esimo derby di Belgrado, tra Partizan e Stella Rossa, a porte aperte, come se l’emergenza Covid fosse solo un ricordo.
Si sono presentati in 20mila al sentitissimo appuntamento, valido per la semifinale di Coppa di Serbia, dando vita alla consueta cornice di pubblico spettacolare ed infuocata con tanto di fumogeni, che hanno causato l’interruzione del match, a poco più di mezz’ora dall’inizio.

Durissime sono state le critiche, visto che è stato completamente disatteso il protocollo legato al distanziamento sociale, richiesto per gli eventi sportivi di questa portata, varato dall’Unità di crisi sanitaria di Belgrado lo scorso 27 maggio.
Nonostante la situazione pandemica sia migliorata, nel paese balcanico rimangono ancora più di 12mila i casi confermati di Covid-19.

Leggi anche:  Dove vedere Catania-Foggia Serie C, streaming gratis e diretta tv in chiaro Antenna Sud?

Al di là delle polemiche, la partita si è conclusa con la vittoria per 1 a 0 del Partizan di Savo Milesevic, decisivo il gol di Natcho che manda al tappeto la squadra di Dejan Stakovic e regala al Partizan la finale di Coppa di Serbia contro il Vojvodina, in programma il 24 giugno.

Il derby di Belgrado è stato guardato con interesse anche dal Milan. Secondo il Telegraf, allo stadio sarebbero stati presenti alcuni osservatori del club di Via Aldo Rossi. I rossoneri sarebbero, infatti, interessati a sue talenti della Stella Rossa: Gavric e Nikolic.

  •   
  •  
  •  
  •