Quando si torna a giocare a calcetto? Ecco la decisione di Spadafora…

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Dopo tanti mesi fermi causa emergenza Coronavirus, si pensava che tutti gli appassionati di calcetto potessero tornare in campo con i propri amici e compagni di squadra a partire dal 25 Giugno. A confermare la veridicità di questa ipotesi vi erano le parole del Ministro dello Sport e delle politiche giovanili, Vincenzo Spadafora, che in un post su Facebook aveva dichiarato: “Mi avete scritto e fatto sentire con forza, dopo che il Consiglio dei ministri ha deciso lo slittamento dal 18 al 25 giugno per la ripresa degli sport di contatto, la voglia e la necessità di ricominciare a giocare nei centri sportivi di tutto il Paese, consentendo a migliaia di gestori e lavoratori di riprendere le loro attività”.

Stop alla ripresa del calcetto: arriva il ‘no’ del Comitato Tecnico Scientifico

Per l’ufficialità della ripresa delle attività degli sport non professionistici di contatto mancava solo l’ok del Ministro della Salute e del Comitato tecnico scientifico che, in tarda serata, non è arrivato anzi relativamente alla ripresa degli sport di contatto il Cts ha dichiarato:”In considerazione dell’attuale situazione epidemiologica nazionale, con il rischio di ripresa della trasmissione virale in cluster determinati da aggregazioni come negli sport da contatto, debbano essere rispettate le prescrizioni del distanziamento e della protezione individuale”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio - Roma diretta tv e streaming Serie A