UEFA, Trabzonspor escluso dalle coppe europee

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


E’ arrivata anche l’ufficialità dalla UEFA: il Trabzonspor è stato escluso dalle coppe europee per una stagione (sarà da determinare se nel 2020/21 o nel 2021/22) a causa del mancato rispetto del settlement agreement del Fair Play Finanziario imposto dalla UEFA il 20 maggio 2016.
Il club turco di Trebisonda doveva raggiungere il pareggio di bilancio entro la data del 5 luglio 2019, come concordato nel maggio 2016 insieme alla UEFA: il Trabzonspor aveva presentato un business plan per raggiungere il pareggio di bilancio al termine della stagione 2018/2019 oltre al pagamento di 2 milioni di euro (il primo diviso in 3 rate da 330.000€ circa l’una, l’altro milione veniva scalato dall’eventuale raggiungimento di premi UEFA o pagato interamente cash in caso del mancato introito dei premi).

Leggi anche:  Chiarimento Conte - Maresca: si va verso una squalifica non superiore alle due giornate

IL COMUNICATO UEFA
“Il 5 luglio 2019 la Camera Arbitrale dell’Organo Uefa di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha determinato che il Trabzonspor AŞ ha fallito il rispetto dei criteri del pareggio di bilancio richiesti nel settlement agreement concordato il 20 maggio 2016 e ha così sanzionato il club con l’esclusione condizionale da una competizione UEFA nella quale si fosse eventualmente qualificato nelle stagioni 2020/2021 o 2021/2022. Le sanzioni non avrebbero avuto effetto qualora il club avesse soddisfatto certe credenziali, tra cui il raggiungimento di determinati risultati finanziari nell’anno economico 2019″.

LA RISPOSTA DEL TRABZONSPOR
Il Presidente del Trabzonspor Ahmet Ağaoğlu ha subito rilasciato una dichiarazione in merito alla sentenza UEFA: “Abbiamo fatto le stesse cose dell’anno scorso. Abbiamo avuto il diritto di partecipare all’Europa League in questa stagione. Non vi dirò dove sono stati commessi gli errori, ma c’è una valutazione sbagliata della UEFA. Abbiamo già dato il via libera ai nostri legali per presentare un ricorso al TAS di Losanna”.
Successivamente ha parlato del finale di stagione: “Ho detto ai miei giocatori che vinceremo il titolo e andremo in Champions League, ci rimangono 8 partite e daremo l’anima per portare a casa il titolo e l’accesso alla Champions League. Noi il prossimo anno faremo le coppe, faremo la Champions League”.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?

Dopo Milan e Manchester City, il FFP colpisce anche la Turchia: sarà un’estate bollente anche per il Trabzonspor.

  •   
  •  
  •  
  •