Jeda: “Gasperini è un vero manager, meritava di più all’Inter. Il Psg deve temere l’Atalanta”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Gasperini come Ferguson? Il commento di Jeda. Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l’ex attaccante del Cagliari ha parlato così del tecnico dei bergamaschi: “Sono convinto che prima di tutto bisogna riconoscere la bravura di un allenatore, e lui l’ha dimostrata sul campo. È un tecnico preparato e bravo, che meritava forse anche altri palcoscenici, lasciando perdere com’è andata all’Inter. Brava l’Atalanta che lo ha trasformato in un autentico manager, e lo fa con capacità ed efficienza: ha reso una squadra fatta di gente sconosciuti, un gruppo di fenomeni. Fossi nel PSG starei molto attento, è tutt’altro che scontata la vittoria. Anche in Europa hanno dimostrato di essere pericolosissimi, in questo momento poi sono la squadra più in salute in Italia. Se il PSG gioca molto sulle individualità, l’Atalanta fa invece la forza e del ritmo collettivo la sua arma migliore: è la mina vagante della Champions, e la considero così”.


Jeda 
conclude l’intervista radiofonica esprimendo un giudizio sulla stagione della sua ex squadra: “All’inizio, come ogni tifoso, ci aspettavamo che il Cagliari mantenesse continuità nei risultati, e ambisse a un posto in Europa dopo un mercato fatto in maniera accurata: ds e presidente si sono impegnati davvero a mettere in mano agli allenatori, prima Maran e poi Zenga, una squadra davvero di buon livello. Per com’era stata la partenza, il finale ha lasciato un po’ di amaro in bocca. Paragonandolo al Cagliari che ho conosciuto, questo aveva qualcosina in più a livello qualitativo”.

  •   
  •  
  •  
  •