MLS is Back Tournament: completato il quadro dei quarti di finale

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Il Minnesota United approda ai quarti di finale dell’MLS is Back Tournament prevalendo sul Columbus Crew per 6-4 dopo i calci di rigore. Roulette dei tiri dal dischetto resasi necessaria dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi in parità sull’1-1. Nel prossimo turno i Loons dovranno vedersela contro i San Jose Earthquakes. Il primo tentativo a rete è del Columbus Crew. Mensah, sugli sviluppi di un corner battuto da Pedro Santos, non riesce di testa ad inquadrare lo specchio della porta difesa da Miller (16′). A passare in vantaggio, due minuti più tardi, è il Minnesota United: Robin Lod cancella lo zero nella casella dei gol subiti dagli avversari nel torneo risolvendo una mischia in area accesasi a seguito di un tiro dalla bandierina di Gregus. La compagine di Adrian Heath sfiora nuovamente il bersaglio in chiusura di prima frazione con un tentativo di pallonetto effettuato dalla trequarti da Amarilla. La ripresa non offre particolari emozioni sino al 79′ quando Gyasi Zardes riporta le sorti del match in parità trasformando un penalty concesso per un intervento scomposto in area di Aya su Etienne. Il complesso di Caleb Porter si propone al tiro anche in piena fase di recupero (93′) con un rasoterra di Zelarayán neutralizzato da Miller. Ai rigori il Minnesota United si rivela infallibile andando a segno con tutti i suoi tiratori: Alonso, Gregus, Schoenfeld, Edwards e Gasper. Il Columbus Crew va in rete con Adi, Pedro Santos e Zelarayán ma non con Cadden che nella terza serie si vede respingere la sua conclusione dagli undici metri da Miller.

Medesima soluzione anche per l’ultimo ottavo di finale in programma: i Portland Timbers la spuntano sul Cincinnati Football Club per 4-2 ai calci di rigore dopo che anche in questo caso i novanta minuti regolamentari avevano fatto registrare un pareggio per 1-1. Nei quarti di finale la franchigia dell’Oregon è attesa dall’impegno contro il New York City FC. La gara vede i Timbers proporsi in avanti con una certa continuità ed incisività nel corso della prima frazione. Tyton, estremo difensore degli Orange & Blue, dopo aver visto in avvio (4′) un’incornata di Ebobisse sorvolare di poco la traversa della sua porta, si erge a protagonista opponendosi ai tentativi di Valeri su punizione (10′ e 44′) e di Yimmi Charà da distanza ravvicinata (22′). Allo scoccare dell’ora di gioco il Cincinnati Football Club, sugli sviluppi di una punizione di Medunjanin, si vede annullare per fuorigioco una rete di Deplagne. Il risultato si sblocca al 67′: Jaroslaw Niezgoda porta avanti i Portland Timbers facendosi trovare pronto ad insaccare da pochi passi un servizio dal fondo di Blanco. La compagine di Giovanni Savarese sembra controllare con sicurezza il confronto ma al 79′ Clark, nel maldestro tentativo di rimediare ad un suo errato controllo con i piedi in occasione di un innocuo lancio dalle retrovie di Medjuanin, finisce con l’atterrare Cruz e determinare conseguentemente l’assegnazione al Cincinnati di un penalty che Jürgen Locadia provvede a trasformare. A cinque minuti dal termine Portland va vicina al bersaglio colpendo la parte superiore della traversa con una bella conclusione dal limite dell’area di Valeri. Si va ai rigori dove i Timbers sfoderano un 4/4 con i centri di Valeri, Mora, Blanco e Niezgoda. La quinta serie non si rende necessaria perché sul versante opposto vanno a segno soltanto Siem de Jong e Cruz. Determinanti si rivelano per il Cincinnati gli errori di Locadia (tentativo neutralizzato da Clark) e Waston (alto).

MLS is Back Tournament – Ottavi di finale
Philadelphia Union-New England Revolution 1-0
Sporting Kansas City-Vancouver Whitecaps 3-1 d.c.r. (0-0 al 90′)
Toronto FC-New York City FC 1-3
Portland Timbers-FC Cincinnati 5-3 d.c.r. (1-1 al 90′)
Orlando City-Montreal Impact 1-0
Seattle Sounders-Los Angeles FC 1-4
San Jose Earthquakes-Real Salt Lake 5-2
Columbus Crew-Minnesota United 4-6 d.c.r. (1-1 al 90′)

MLS is Back Tournament – Quarti di finale
Philadelphia Union-Sporting Kansas City (31 luglio ore 02.00)
Orlando City-Los Angeles FC (01 agosto ore 01.30)
San Jose Earthquakes-Minnesota United (02 agosto ore 02.00)
New York City FC-Portland Timbers (02 agosto ore 04.30)

  •   
  •  
  •  
  •