MLS is Back Tournament ottavi: LAFC travolge Seattle, San Jose elimina RSL

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Il Los Angeles FC estromette i Seattle Sounders dall’MLS is Back Tournament aggiudicandosi per 4-1 l’attesa sfida degli ottavi di finale andata in scena all’ESPN Wide World of Sports Complex di Disney World. Una sorta di rivincita per la compagine californiana sulla squadra che nella passata stagione aveva nella finale della Western Conference spento i sogni di gloria Black & Gold. Il complesso di Bob Bradley è ora atteso nei quarti dal confronto con Orlando City. Il Los Angeles FC, dopo aver sciupato all’8′ una palla-gol con Blessing, sblocca il risultato al 13′ con Diego Rossi: il 22enne attaccante uruguaiano trasforma un calcio di rigore da lui stesso procurato (fallo di Arreaga). I Seattle Sounders non riescono a proporsi con efficacia in avanti ed al 39′, complice una deviazione nella propria porta di O’Neill su una conclusione di Latif Blessing, finiscono per ritrovarsi sotto di due reti.
La musica non cambia nella ripresa. LAFC sfiora nuovamente il bersaglio con un tentativo di poco a lato di Kaye al 55′ e getta al vento una clamorosa opportunità con Rossi al 65′. Ad un quarto d’ora dal termine una battuta vincente di prima intenzione di Will Bruin sugli sviluppi di un traversone proposto dalla sinistra da Jones consente ai Sounders di accorciare le distanze. La compagine di Brian Schmetzer avrebbe due minuti più tardi l’occasione di portarsi in parità: Ruidíaz approfitta solo parzialmente di una respinta imprecisa di testa di Blackmon facendosi respingere la sua conclusione da distanza ravvicinata da Frei. Il Los Angeles FC vola sul 3-1 all’82’: Rossi, al termine di uno scambio con Musovski, vince un rimpallo con Arreaga e trafigge Frei. Brian Rodríguez chiude i conti all’89’ realizzando la rete del definitivo 4-1 dopo aver soffiato un pallone a Svensson al limite dell’area di rigore avversaria.

I San Jose Earthquakes si qualificano per i quarti di finale dell’MLS is Back Tournament imponendosi per 5-2 sul Real Salt Lake al termine di un match decisamente più equilibrato di quanto non possa far pensare il punteggio finale. La compagine dello Utah, in dieci dall’84’ per l’espulsione di Marcelo Silva ed in nove negli attimi conclusivi per quella di Kyle Beckerman, resta, infatti, in partita sino a cinque minuti dal termine prima di crollare sotto i colpi di quella californiana apparsa ancora una volta in grandi condizioni. Nel prossimo turno il complesso di Matías Almeyda affronterà la vincente del confronto tra Columbus Crew e Minnesota United.
I San Jose Earthquakes si portano in vantaggio al 21′: Cristian Espinoza, servito da Qazaishvili, supera MacMath con una battuta vincente in diagonale. Pallone al centro ed il Real Salt Lake perviene immediatamente al pareggio con Douglas Martinez: il 23enne attaccante honduregno approfitta di un intervento a vuoto di Kashia su un pallone apparentemente innocuo proposto in avanti da Baird per involarsi verso la rete avversaria e beffare con un preciso colpo sotto Vega in uscita. I Quakes, pericolosi al 35′ con una girata di Andrés Rios neutralizzata a terra da MacMath, passano nuovamente a condurre in apertura di ripresa (49′) con Magnus Eriksson freddo nel trasformare un penalty concesso per atterramento in area di Thompson ad opera di Jones. Il Real Salt Lake va vicino al bersaglio al 59′ con una conclusione mancina dal limite dell’area di Kreilach deviata con bravura in angolo da Vega. A colpire, due minuti più tardi, sono invece i San Jose Earthquakes: Valeri Qazaishvili consente alla sua squadra di allungare sul 3-1 chiudendo in rete uno scambio con Andrés Rios. Il Real Salt Lake torna in partita al 75′ andando a segno con Damir Kreilach bravo su un invito in verticale di Marcelo Silva a trafiggere Vega con un preciso rasoterra. La compagine di Freddy Juarez sfiora all’82’ il possibile 3-3 con una battuta di poco alta di Pablo Ruiz dal limite ma, poco dopo, si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione di Marcelo Silva per un intervento pericoloso in scivolata commesso sulla trequarti ai danni di Yueill. Il finale di gara è decisamente favorevole ai Quakes fortunosamente in rete all’85’ con Chris Wondolowski sugli sviluppi di un traversone basso di Salinas respinto da MacMath sui piedi dell’esperto attaccante statunitense ed al 96′ ancora con Eriksson su rigore. Tiro dal dischetto decretato in questa circostanza per un fallo di mano in area di Kyle Beckerman che concluderà nel peggiore dei modi il confronto rimediando un cartellino rosso.

MLS is Back Tournament – Ottavi di finale
Philadelphia Union-New England Revolution 1-0
Sporting Kansas City-Vancouver Whitecaps 3-1 d.c.r. (0-0 al 90’)

Toronto FC-New York City FC 1-3
Portland Timbers-FC Cincinnati (29 luglio ore 04.30)

Orlando City-Montreal Impact 1-0
Seattle Sounders-Los Angeles FC 1-4

San Jose Earthquakes-Real Salt Lake 5-2
Columbus Crew-Minnesota United (29 luglio ore 02.00)

  •   
  •  
  •  
  •