MLS is Back Tournament ottavi: New York City FC vola con Maxi Moralez, SKC elimina Vancouver ai rigori

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


La seconda giornata dell’MLS is Back Tournament dedicata agli ottavi di finale fa registrare i passaggi del turno di New York City FC e Sporting Kansas City rispettivamente a spese di Toronto e Vancouver Whitecaps. Nei quarti di finale la franchigia della Grande Mela sarà impegnata contro la vincente del confronto tra Portland Timbers e Football Club Cincinnati mentre quella di KCK dovrà vedersela contro Philadelphia Union. Il New York City FC fa il suo ingresso tra le migliori otto del torneo prevalendo all’ESPN Wide World of Sports Complex di Disney World su Toronto per 3-1. Alle reti di Jesús Medina (5′), Valentín Castellanos (55′) e di un Maxi Moralez (81′) non ancora al top della condizione atletica ma già in grado di incidere sul match, la compagine canadese oppone soltanto un centro nel finale di Patrick Mullins (87′). Il successo costituisce per i Blues anche una sorta di rivincita sulla squadra che nella passata stagione si era garantita la qualificazione all’atto conclusivo della Eastern Conference andando ad imporsi per 2-1 al Citi Field. Avvio di gara brillante del New York City FC: Tinnerholm, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti di Matarrita respinta fuori area da González, smista sul settore di sinistra dell’area un invitante pallone per Medina pronto a trafiggere Westberg con un diagonale mancino. Nel prosieguo della prima frazione l’undici di Ronny Delia va nuovamente vicino al raddoppio in due circostanze. Callens al 16′ fallisce una favorevole occasione incornando malamente sul fondo una punizione di Matarrita dalla sinistra. Una ventina di minuti più tardi è Castellanos, lanciato splendidamente a rete da Mitrita, a gettare al vento in contropiede una ghiotta opportunità facendosi respingere la sua conclusione da distanza ravvicinata da Westberg.
Toronto, privo di Akinola, fatica a proporsi con pericolosità in avanti. Il NYCFC controlla i tentativi privi della necessaria incisività degli avversari ed al 55′ si porta sul 2-0: Castellanos, servito a sinistra da Maxi Moralez (subentrato alla mezzora all’infortunato Tajouri-Shradi), si accentra e supera Westberg con una precisa battuta. A nove minuti dal termine i Blues calano il tris al termine di una corale azione di rimessa avviata da Mackay Steven con un cross basso dalla sinistra, rifinita da Héber con un pregevole colpo di tacco e finalizzata da Maxi Moralez con freddezza a centro area. Toronto accorcia le distanze all’87’: Altidore, sugli sviluppi di un traversone di Shaffelburg dalla sinistra, consente con una precisa sponda aerea l’inserimento vincente di Mullins. In piena fase di recupero (91′) il New York City avrebbe l’opportunità per andare a segno per la quarta volta ma Héber, dopo essersi involato in solitudine verso la porta di Westberg scattando con perfetta scelta di tempo su un invito di Acevedo, vede il suo tentativo di pallonetto dal limite dell’area respinto dalla traversa.

A raggiungere il traguardo dei quarti di finale è anche lo Sporting Kansas City uscito a fatica vincente dal confronto con i Vancouver Whitecaps: l’ultima compagine canadese rimasta in corsa finisce per soccombere ai calci di rigore per 3-1 dopo aver resistito alla pressione costante ed incisiva esercitata dal complesso di Peter Vermes per quasi tutto l’arco dell’incontro. Grandi protagonisti, in una sfida che non ha mancato di regalare emozioni a dispetto dello 0-0 maturato al 90′, sono risultati i due portieri. Il giovane Thomas Hasal, estremo difensore dei Caps ritrovatosi titolare nelle ultime due gare a seguito della contemporanea indisponibilità di Crépeau e Meredith, si è eretto nei tempi regolamentari ad autentico baluardo opponendosi con bravura ai tentativi di Kinda di testa (18′), di Espinoza da fuori area (20′), di Russell da distanza ravvicinata (47’pt) e su punizione (49’pt), di Zusi da posizione defilata (49′) e di Pulido con l’aiuto del palo (66′). L’esperto Tim Melia, guardiano di SKC, chiamato in causa, prima dei calci di rigore, soltanto da un paio di conclusioni dalla distanza di Hwang In-Beom (41′) e Ali Adnan (92′) si è invece rivelato determinante nell’appendice dei rigori neutralizzando le battute dagli undici metri di Cornelius e Reyna oltre ad essere graziato in occasione del palo colpito in apertura di serie da Dájome. Lo Sporting Kansas City, a fronte dell’unico centro avversario di Owusu, è invece andato a segno con Pulido, Sánchez e Busio fallendo soltanto con Sallói (tentativo dal dischetto parato da Hasal).

MLS is Back Tournament – Ottavi di finale
Philadelphia Union-New England Revolution 1-0
Sporting Kansas City-Vancouver Whitecaps 3-1 d.c.r. (0-0 al 90’)

Toronto FC-New York City FC 1-3
Portland Timbers-FC Cincinnati (29 luglio ore 04.30)

Orlando City-Montreal Impact 1-0
Seattle Sounders-Los Angeles FC (28 luglio ore 05.00)

San Jose Earthquakes-Real Salt Lake (28 luglio ore 02.30)
Columbus Crew-Minnesota United (29 luglio ore 02.00)

  •   
  •  
  •  
  •