MLS is Back Tournament: SKC, Minnesota e RSK agli ottavi, Toronto vince il girone C, Columbus Crew primo nell’E

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


Lo Sporting Kansas City si assicura il passaggio agli ottavi di finale dell’MLS is Back Tournament sconfiggendo per 2-0 il Real Salt Lake nel terzo e ultimo impegno previsto dal girone D. La seconda vittoria di fila consente al complesso di Peter Vermes d’issarsi in vetta al raggruppamento con 6 punti all’attivo. Obiettivo qualificazione raggiunto anche dal Real Salt Lake (nonostante la sconfitta) e dal Minnesota United (senza scendere in campo). Le due compagini, al momento appaiate al secondo posto a quota 4, hanno, infatti, già maturato la certezza di rientrare, nella peggiore delle ipotesi, tra le quattro migliori terze classificate. Nulla da fare, invece, per i Colorado Rapids le cui residue speranze passavano necessariamente per un ko dello Sporting Kansas City.
La gara si mette subito in discesa per l’SKC in vantaggio dopo cinquantuno secondi con Johnny Russell pronto a risolvere una mischia creatasi sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina di Busio. Il Real Salt Lake va vicino al bersaglio sul finire della prima frazione con un fendente di poco alto di Herrera. In apertura di ripresa (51′) torna a farsi vedere lo Sporting Kansas City: MacMath, estremo difensore della Red&Blue Army, si rende protagonista di una tempestiva uscita sui piedi di Shelton lanciato da Busio. I Wizards, pericolosi anche allo scoccare dell’ora di gioco con un tentativo di Pulido respinto a pochi passi dalla linea di porta da Holt, raddoppiano all’86’ con una pregevole battuta mancina a giro di Gerso Fernandes subentrato da un paio di minuti a Russell.

Leggi anche:  Rivoluzione Juventus: dopo l'addio di Allegri si ripartirà dal gioco

Nell’ultimo incontro del girone C il Montreal Impact si lascia alle spalle le sconfitte subite nei primi due impegni conseguendo un’affermazione per 1-0 sul D.C. United. Il successo, sancito da una rete di Taider, permette alla compagine di Thierry Henry di scavalcare in classifica quella della capitale ferma a due punti e tenere, per il momento, accese le speranze di rientrare tra le quattro migliori terze. Il D.C. United che aveva la possibilità con una vittoria per 2-0 di ottenere il primo posto nel raggruppamento chiude al quarto rimanendo conseguentemente escluso dal discorso qualificazione. Ad aggiudicarsi il girone è dunque Toronto vantando rispetto al New England Revoluton un maggior numero di gol segnati (+4) a parità di punti (5) e differenza reti (+1). Il Montreal Impact, dopo aver cercato, senza fortuna, la via della rete al 25′ con un tentativo da fuori area di Piette, si porta in vantaggio al 31′: Saphir Taider, complice una deviazione di Brilliant, va a segno per la terza volta nel torneo con una battuta dalla distanza. Il D.C. United si rende pericoloso in avvio di ripresa (47′) con una conclusione di poco a lato di Asad liberato al limite dell’area da un preziosismo tecnico di Segura. Il complesso di Ben Olsen preme con determinazione alla ricerca del pareggio. Segura e Asad, a cavallo del 57′, impegnano severamente Diop. Il Montreal Impact, superato il momento difficile, va vicino al raddoppio al 68′ colpendo un palo interno con Urruti. L’ingresso a 20 minuti dal termine di Federico Higuain, determinante nelle rimonte effettuate dal D.C. United contro Toronto e New England Revolution, non sortisce, in questa circostanza, particolari effetti.

Leggi anche:  Cagliari: il progetto Liverani rischia già di naufragare. Sarà comunque esonero?

Il Columbus Crew, già certo della qualificazione agli ottavi, chiude il girone E in vetta a punteggio pieno e senza gol al passivo prevalendo per 1-0 sull’Atlanta United. Mesta uscita di scena per i rossoneri incapaci nei tre impegni sostenuti non solo di raccogliere punti ma anche di andare in rete. Il Columbus Crew, dopo aver sciupato al 9′ una favorevole opportunità con Luis Díaz, passa a condurre al 18′ con Youness Mokhtar a segno a centro area al termine di uno scambio con Valenzuela. Nel prosieguo del confronto la compagine dell’Ohio si limita a controllare con sicurezza i tentativi offensivi dell’Atlanta United mai veramente pericolosa.

Classifica Girone C:
1. Toronto 5 (reti: 6f-5s); 2. New England Revolution (reti: 2f-1s); 3. Montreal Impact 3; 4. D.C. United 2.
Classifica Girone D: Sporting Kansas City 6; Minnesota United* e Real Salt Lake 4; Colorado Rapids* 0.
* Una partita in meno.
Classifica Girone E: Columbus Crew 9; New York Red Bulls* e Cincinnati* 3; Atlanta United 0.
* Una partita in meno.

  •   
  •  
  •  
  •