MLS is Back Tournament: Toronto e New England Revs agli ottavi, Orlando City vince il girone A

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


Nella terza e ultima giornata del girone C dell’MLS is Back Tournament, Toronto e New England Revolution si guadagnano l’accesso agli ottavi di finale della competizione pareggiando a reti bianche il confronto al vertice andato in scena all’ESPN Wide World of Sports Complex di Disney World. Il risultato di parità consente alla compagine canadese di chiudere davanti a quella del Massachusetts vantando, a parità di punti (5) e differenza reti (+1), un maggior numero di gol all’attivo, ma non si rivela sufficiente ai Reds per aggiudicarsi con certezza il raggruppamento. Il DC United, vincendo stanotte con almeno due gol di scarto contro il Montreal Impact, si garantirebbe, infatti, la vittoria del girone.
L’avvio di gara è favorevole a Toronto. La compagine di Greg Vanney, dopo un tentativo alto di Pozuelo, fallisce al 19′ una favorevole opportunità da rete con Akinola: la giovane punta statunitense, lanciata in verticale da Laryea, non riesce a superare Turner in uscita. La ripresa vede il New England Revolution proporsi con continuità ed incisività in avanti. I Revs creano diverse palle-gol non concretizzate per la mancanza di precisione sotto porta di Buchanan (51′) e Bye (55′) e per la bravura di Alex Bono nell’opporsi ai tentativi di Fagundez (49′ e 54′) e Buksa (74′). Nel finale torna a farsi vedere Toronto. Akinola, servito in profondità da Pozuelo, si vede al 79′ negare la rete da un ottimo intervento di Matt Turner.

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Inter-Barcellona: Correa o Dzeko? Out Depay

Orlando City e Philadelphia Union, già certe del passaggio del turno, chiudono sull’1-1 l’ultimo match in programma nel girone A. Le due compagini, avendo entrambe incamerato la posta piena nei primi due impegni sostenuti, terminano il girone con lo stesso numero di punti (7). Ad aggiudicarsi il primo posto nel raggruppamento è la compagine della Florida per la miglior differenza reti. La prima opportunità da rete è per Orlando City: Akindele, servito da Pereyra, impegna severamente Blake al 27′. Sul versante opposto (44′) Sergio Santos, dopo essersi visto respingere un suo tentativo da Gallese, si rimpossessa del pallone e serve l’accorrente Aaronson che conclude a lato di un soffio. Il risultato si sblocca al 68′: Philadelphia Union si porta in vantaggio con un preciso rasoterra in diagonale di Ilsinho liberato a destra da Bedoya. La risposta di Orlando City non si fa attendere: Mauricio Pereyra riporta immediatamente e definitivamente le sorti del match in parità incornando due minuti più tardi in rete un traversone dalla sinistra di Nani.

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Ajax-Napoli: Simeone o Raspadori in attacco?

Classifica girone A: 1. Orlando City 7 (+3 d.r.); 2. Philadelphia Union 7 (+2 d.r.); 3. New York City FC 3; 4. Inter Miami 0.
Classifica girone C: Toronto e New England Revolution 5; DC United 2: Montreal Impact 0.

  •   
  •  
  •  
  •