Parma-Bologna 2-2 al 95′ come all’andata ma dall’andamento diverso

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

  1. Parma-Bologna, è finita 2-2 stesso risultato dell’andata e stessi gol decisivi segnati al 95′: all’andata decise un eurogol di Dzemaili, questa volta Inglese per i ducali. Da notare come sia stato diverso l’andamento delle partite di queste due formazioni in un derby da sempre molto sentito, vediamo nel dettaglio:

Andata: in un cupo pomeriggio di novembre alle 12.30 allo stadio “Dall’ Ara”, il Bologna fornì una prestazione decisamente opaca (orfano di Mihajlovic, ma non deve essere un alibi) a dispetto dei gialloblù ben disposti in campo. Meritato vantaggio del Parma con Kulusevki, per poi finire il primo tempo sul risultato di 1-1 grazie al pareggio di Palacio allo scadere: stesso copione nella ripresa con i crociati in vantaggio con Iacoponi, ma al Bologna, pur essendo in difficoltà in termini di costruzione della manovra, andò il merito di gettare il cuore oltre l’ostacolo pareggiando con una semi rovesciata di Dzemaili.  Nonostante tutto fu apprezzato l’atteggiamento della squadra, capace di rimediare ad una sconfitta ormai vicina.

Leggi anche:  Amichevole Twente-Venezia 0-1: gli highlights del match

Ritorno: allo stadio “Tardini” in un pomeriggio caldo, il Bologna fin dalle prime battute è apparso determinato e spigliato trovando il goal del vantaggio con Danilo: il Parma sembra non riprendersi e i rossoblù, sornioni ma cinici, riescono a trovare il goal del raddoppio con Soriano. Da quel momento in poi un monologo felsineo dove in alcune circostanze riescono a sfiorare addirittura lo 0-3. Stesso andamento anche nella ripresa fino all’80′ controllando con merito la gara: ma da quel momento i gialloblù iniziano a spingere prima solamente con qualche sortita, poi in maniera più decisa che crea qualche grattacapo a Skorupski. Grazie a due dormite difensive prima Kurtic e poi Inglese riescono nel recupero a riequilibrare un risultato mai messo in discussione prima.

Ecco allora come il Bologna si è buttato via nel giro di due minuti, ma come si suol dire “chi sbaglia paga” e i rossoblù lo hanno fatto pagando un prezzo molto alto.

  •   
  •  
  •  
  •