Champions league preliminari: poche sorprese e il Paok elimina il Besiktas per 3a1

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui

Inizia ad entrare nel vivo la fase preliminare per accedere ai gironi di Champions.

Nelle gare di martedi 25/08 il Paok elimina il Besiktas per 3 a 1, mentre la Stella Rossa di Belgrado di mister Stankovic supera di misura per 1 a 0  il Tirana fuori casa con rete del portoghese Tomane al 62′.

Nelle partite di ieri sera invece di sorpresa forse potrebbe esserci l’eliminazione del Legia ad opera dell’Omnia di Ncosia, che sorprende i polacchi per 2 a 0 dopo i tempi supplementari (0-0); ma in primis il rusultato inaspettato è quello del Celtic eliminato dal Ferencvaros per 2 a 1 in casa,
così  come il Ludogorets, che viene superato in casa  dai danesi del Midtjylland  per 1 a 0 grazie al goal del brasiliano Junior Brumado.

La vittoria dell’Alkmar ai supplementari

L’Alkmaar piega la resistenza del Viktoria Plzen solo nei tempi supplementari per 3 a1, dopo che alla fine dei tempi regolamentari era finita per 1 a 1 con rete del pareggio olandese al 95′ su rigore del centrocampista Koopmeiners.

“Il Molde vince fuori casa”

Il Molde vince in trasferta per 2 a1 sul campo degli sloveni del Celje e passa con merito al turno successivo.

Gli azeri del Quarabag hanno la meglio per 2 a 1 sui moldavi del S.Tiraspol rimasti in 10 dal 37′ del primo tempo per espulsione di Abang.

Gli israeliani del Maccabi vincono facile in trasferta per 3 a 0 sui lituani del Suduva, dove praticamente non è mai stato in discussione l’esito finale.

In Croazia sul campo del Lokomotiv Zagreb il Rapid Vienna passa il turno grazie alla rete di Kara al 32′ del primo tempo.

“Sconfitta per il Cluj ai rigori”

Serata amara per il Cluj, che esce ai rigori contro la Dinamo di Zagabria dopo che nei primi 90 minuti il risultato era sul 2 a 2, e nonostante l’uomo in più dal 51′ del secondo tempo, i rumeni sono andati sotto per 2a1 per poi acciuffare il pareggio al 93′ del s.t. con Il croato Debeljuh.  Fatale l’errore al settimo rigore di Boli,  che consegna la qualificazione ai più  quotati croati.

In Bielorussia invece la Dynamo Brest vince per 2a1 contro il Sarajevo con rete finale del senegalese Diallo.
Gli elvetici dello Young Boys dominano il Klaksvik delle isole Far Oer per 3a1 e accedono cosi al turno successivo senza patemi d’animo.
Infine il Celtic di cui accennavamo sopra contro ogni immaginazione possibile cede in casa per mano degli ungheresi del Ferencvaros per 2a1 e nonostante il dominio sul campo esce mestamente dalla coppa 2020-21.
Questa sconfitta consegna di fatto la terza fascia all’Atalanta di Gasperini che ringrazia vivamente per questo risultato inopinabile alla vigilia. Ora anche se la Dea non teme nessuno e’ sempre meglio stare in terza che quarta fascia ai fini dei gironi finali.

Risultati 25/08:
Paok-Besiktas                 3-1
Tirana-Stella Ross          0-1
26/08:
Alkmaar-Plzen.              1-1; 3-1 dopo i t.s.
Celje-Molde                     1-2
Qarabag-S.Tiraspol        2-1
Suduva-M.Tel Aviv         0-3

Lok.Zagreb-R.Vienna       0-1
Ludogorets-Midtjylland  0-1
Cfr Cluj-Din. Zagabria     2-2; 7a8 d.c.r.
Din.Brest-Sarajev             2-1

Legia-Omonia Nic.           0-0; 0-2 dopo t.s.
Young Boys-klaksvik       3-1
Celtic-Ferencvaros           1-2.

I sorteggi avverrano il primo di ottobre al termine dei turni preliminari e le squadre italiane ad eccezione della Juventus, che si trova in prima fascia, sono tutte nella terza, ovvero Atalanta, Lazio ed Inter.
Di seguito tutte le fascie sicure per i prossimi gironi.
1a fascia: Real Madrid, Liverpool, B.Monaco, Juventus, Psg., Zenit, Porto e Siviglia.
2a fascia: Barcellona, At.Madrid, Man.City, Man.Utd, Borussia Dort., Shakhtar, Chelsea, Benfica o Aiax.

3a fascia: Benfica o Aiax, Lipsia, Lazio, Inter e Atalanta.
4a fascia: Istanbul Basaksehir, Rennes.

  •   
  •  
  •  
  •