Coronavirus, 2 giocatori tengono in allarme il Milan

Pubblicato il autore: Rudy Galetti Segui


La stagione per il Milan non è ancora iniziata – lunedì prossimo il gruppo si ritroverà a Milanello per i test sierologici – che la paura di un rinvio potrebbe già diventare una triste realtà. Le ragioni sono da trovare nei casi di positività al Covid-19 emersi in questi giorni in diversi giocatori di serie A e B: sono stati numerosi i calciatori – il più delle volte asintomatici – a cui è stata riscontrata una carica virale attiva. Ma in particolare, in casa Milan, è un atleta risultato positivo ai test a tenere in apprensione tutto l’ambiente: parliamo di Andrea Petagna, neo acquisto del Napoli ed ex rossonero. Il motivo è semplice: l’attaccante appena approdato nel club di De Laurentiis ha trascorso qualche giorno in Costa Smeralda a contatto, tra gli altri, con 2 milanisti, Donnarumma e Romagnoli.

Milan in apprensione per i 2 pilastri della difesa

Qualche giorno fa sul profilo Instagram dell’attaccante ex Spal sono apparse alcune storie che lo ritraevano in un locale sardo in compagnia del capitano del Milan, Alessio Romagnoli, e del portiere classe 1999, Gigio Donnarumma. Dopo la notizia della positività del bomber azzurro quegli scatti spensierati si sono trasformati in fonte di preoccupazione per l’ambiente del Milan. La società, per scongiurare eventuali casi di positività che potrebbero far ritardare l’inizio della stagione, potrebbe addirittura chiedere ai 2 tesserati di anticipare i test sierologici.

  •   
  •  
  •  
  •