Criscitiello bacchetta Conte: “Basta con i suoi teatrini. Va via? Ok ma i due anni di stipendio restano in sede”

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

Criscitiello, direttore di Sportitalia, attacca pesantemente Antonio Conte. C’è grande attesa per l’incontro che dovrebbe tenersi domani, salvo anticipo ad oggi, tra l’attuale tecnico dell’Inter Antonio Conte e la dirigenza nerazzurra con a capo il presidente Steven Zhang. Da questo summit capiremo se Conte proseguirà l’avventura nerazzurra oppure se sarà Massimiliano Allegri l’eventuale sostituto del tecnico salentino. Intanto il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, attraverso il suo editoriale su Tuttomercatoweb ha attaccato pesantemente il tecnico nerazzurro.

Criscitiello attacca Conte per le uscite poco felici durante la stagione. “Conte ha stufato con i suoi teatrini. Lo ha fatto alla Juventus, al Chelsea e anche all’Inter. L’unica società con prospettiva futura e proprietà forte. Forse Conte non vuole più allenare, cerca un contratto pesante di diversi anni per andarsene al primo. Meglio ancora se da vincente oppure se ne va con il muso perchè il giochino non gli è riuscito”.

Criscitiello ricorda la stagione nerazzurra di Conte. “Se avesse vinto l’Europa League, non ci saremmo ricordati del campionato terminato a dicembre anche se i nerazzurri sono arrivati a -1 dalla Juventus, una Champions pessima e l’eliminazione in Coppa Italia contro il Napoli in semifinale”.

Criscitiello bacchetta Conte in tutti i sensi. “Le sue parole non esistono, ha messo in mezzo anche la famiglia ma tutti gli allenatori restano lontani da moglie e figli durante la stagione. Non firmi tre anni di contratto se parli di famiglia e per prima cosa dovrebbe ringraziare Marotta per la fiducia e per il triennale. Conte via? Va bene ma gli altri due anni di contratto restano nella sede dell’Inter”.

  •   
  •  
  •  
  •