Finale Europa League, Conte: “È una finale e solo le squadre migliori ci arrivano, dobbiamo dimostrare che siamo i migliori”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, in vista della finale di Europa League contro il Siviglia ha rilasciato una lunga intervista al sito web dell’Uefa. Il tecnico nerazzurro ha affermato che il match di domani, 21 agosto, “sarà una partita difficile, perché affronteremo la squadra con più esperienza e che ha vinto il maggior numero di titoli nell’ultimo decennio in questa competizione. Dovremo essere sempre attenti, ma anche giocare la nostra partita con grande entusiasmo e coraggio, come abbiamo fatto finora“. “È una finale e solo le squadre migliori ci arrivano – ha affermato Conte -, quindi dobbiamo dimostrare in campo che siamo i migliori se vogliamo sollevare questo trofeo”. Ha confermato che: “C’è voglia di portare la coppa in Italia e soprattutto desiderio di riportare un trofeo nella bacheca dell’Inter. Il Siviglia, però, avrà la nostra stessa idea, quindi dovremo dimostrare di essere noi i migliori“. “Per me è sempre importante poter dire ai ragazzi – ha sottolineato l’allenatore pugliese – a fine partita che non abbiamo rimpianti. Se saremo la squadra migliore, alzeremo il trofeo. Altrimenti avremo dato il massimo e applaudiremo i nostri avversari“.

Conte e il bilancio della stagione dell’Inter

Dobbiamo ancora tirare le somme perché c’è un’ultima partita da giocare e per noi è la più importante – ha affermato Conte – ma penso che sia stata una stagione complessivamente positiva. Abbiamo fatto cose importanti e grandi passi in avanti“. L’allenatore dell’Inter ha poi osservato: “Siamo riusciti ad arrivare alla finale di Europa League nonostante la piccola delusione di non aver superato la fase a gironi di Champions: vediamo il bicchiere mezzo pieno, perché quel passo falso ci ha permesso di fare un ottimo cammino in Europa League. Credo che questa squadra, con tanti giovani inesperti, ne avesse bisogno“.

  •   
  •  
  •  
  •