Miranchuk all’Atalanta: è fatta. La Dea ha il suo vice Ilicic

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’Atalanta è stata per settimane alla ricerca di un attaccante in grado di ricoprire il ruolo di vice Ilicic: fantasia, qualità, piedi buoni e grande lavoro di squadra per riuscire a compensare, momentaneamente, l’assenza del fenomeno con la 72 sulla schiena. La lista era abbastanza lunga per i nerazzurri, nella quale talenti di ogni tipo potevano fare comodo alla corte bergamasca (specialmente per un mister offensivo come Gian Piero Gasperini). Tra i tanti, la Dea ha ipotecato il suo primo acquisto offensivo: si tratta dell’attaccante Miranchuk, ormai ex della Lokomotiv Moska. Analizziamo al dettaglio l’affare che ha portato Aleksey in quel di Bergamo.

Aleksey Miranchuk all’Atalanta: i dettagli dell’affare

Oggi le due società hanno trovato l’accordo definitivo per portare Miranchuk alla corte atalantina. Il costo del cartellino si aggira intorno ai 14,5 milioni di euro, con un contratto a lungo termine di cinque anni. Il classe 1995 è un talento che a Bergamo riuscirà ad esprimere al meglio il suo potenziale offensivo: corsa, dribbling, fantasia e grande esperienza in Europa. Il famoso “vice Ilicic” finalmente è stato trovato, potenziando un reparto già impeccabile sotto tutti i punti di vista, e chissà cosa regalerà il neo attaccante offensivo nerazzurro nel corso della stagione calcistica 2020/2021.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: