NBA : il grande fratello e i suoi 344 prigionieri in una bolla

Pubblicato il autore: Fabio Faiola Segui


A causa della pandemia mondiale del covid 19, che ha costretto tutti gli sport ad uno stop forzato, i sommi capi della Lega Basket NBA, hanno escogitato e messo in campo un progetto per non fermare questa affascinante disciplina, che è davvero ai confini della realtà.

Tutto il Basket in una bolla”

L’ idea, degna di un film di Hollywood, è stata quella di trasferire i migliori 344 cestisti e valorosi guerrieri, con il  campionato annesso, in una bolla impermeabile al covid19, situata in una delle più fantastiche location che si potessero mai immaginare: Disneyworld, nella splendida terra della Florida e permettere così a questi bravi ragazzi di proseguire la loro brillante carriera sportiva e al business dell’NBA , che frutta milioni e milioni di dollari, di continuare a  girare.

Ovviamente, non tutte le squadre sono state ammesse a vivere nella bolla, ma solo quelle che possono ambire ai Playoff, che sono appunto 22, ed ogni formazione può  essere composta solo da 37 persone.

“Le rigide regole del covid19”

Per  accedere alla bolla, e non finisce qui, tutti gli atleti sono sottoposti ad un rigido protocollo sanitario di sicurezza, che prevede controlli medici, tamponi e misurazione della temperatura.
Ogni squadra ha percorsi diversificati, deve indossare mezzi di protezione negli spazi comuni, le palestre di allenamento vengono severamente igienizzate dopo essere state utilizzate da ogni squadra e i pasti giornalieri vengono serviti  in scatole di polistirolo ermeticamente chiuse per evitare il rischio di contagio.

I giocatori vivono in un rigoroso isolamento, non possono assolutamente avere contatti con l’esterno, pena la messa subitanea in quarantena per 10 giorni e la perdita di un grosso budget di denaro.
Non possono neppure incontrare  i loro familiari più stretti, li potranno riabbracciare  solo a fine agosto. Prima di allora, vivranno letteralmente prigionieri in una bolla, all’interno della quale potranno muoversi ma da cui non possono sfuggire, come nel famoso romanzo distopico di Orwell, dove l’occhio vigile e attento del Grande Fratello, controlla rigorosamente tutti i suoi abitanti.

I poveri e giovanissimi ragazzi sono sottoposti oltretutto a una fortissima pressione mentale, per cui sono state organizzate all’interno di questo vero e proprio reality  delle attività  ricreative: campi da golf, maratone di videogames, pub allestiti ad hoc per intrattenerli e non farli scoppiare il cervello per una crisi di nervi.

Comunque andranno le cose, questo è  sicuramente un  interessante esperimento sociale degli anni 2000, il quale seppur effettuato in uno dei più  tragici momenti storici, che ha purtroppo visto la morte di decine di migliaia di persone a causa del coronavirus, pandemia che ha paralizzato per mesi l’economia mondiale, il sistema sanitario e la vita sociale dei suoi abitanti, e tutti noi avremmo voluto che si organizzasse per motivi più pacifici, tuttavia può  forse rivelarsi  il prototipo di un progetto per ogni sport, in casi di emergenza, che permetterà, e speriamo che non serva mai, di non fermare quel gigantesco ingranaggio della macchina sportiva. Questo discorso  vale per ogni disciplina, compatibilmente con la possibilità di praticarla in tale e nuova condizione.

Di seguito riporto gli incontri delle ultime giornate.

Risultati 11 agosto:
Bucks-Raptors           106-114
Heat-Pacers               114-92
Lakers-Nuggets         124-121
Magic-Nets                  96-108

Spurs-Rockets           123-105
Sixers-Suns                117-130
Grizziels-Celtics        107-122.

Risultati 12 agosto:
Mavericks-T.Blazer   131-134
Wizards-Bucks           113-126
Kings-Pelicans            112-106
Rockets-Pacers  ore 22:00

Gare del 13 agosto:
SIxers-Raptors
Thunder- Heat
Nuggets- Clippers
Celtics-Wizards
Lakers-Kings
Grizzlies- Bucks
Suns- Mavericks

Classifica:
Eastern Conference prime 8
1) Bucks           56 vittorie; 16 perse
2) Raptors.       51 v.- 19 p.
3) Celtics          48 v.- 23 p.
4) Heats            44 v.- 27 p.
5) Pacers          43 v.- 28 p.
6) Sixers           42 v.- 29 p.
7) Nets              35 v.- 36 p.
8) Magic.          32 v.- 40 p.

Western Conference:
1) Lakers          52 v.- 18 p.
2) Clippers       47 v.- 23 p.
3) Nuggets        46 v.- 25 p.
4) Rockets         44 v.- 26 p.
5) Thunder       43 v.- 27 p.
6) Jazz               43 v.- 28 p.
7) Mavericks    43 v.- 31 p.
8) T.Blazers       34 v.- 39 p.

  •   
  •  
  •  
  •