Psg-Bayern, Thomas Tuchel: “Siamo qui per giocare la finale e vincerla” | Champions League

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Mancano veramente poche ore e poi si accenderanno i riflettori a Lisbona per la finale di Champions Psg-Bayern Monaco. Pertanto appuntamento a questa sera alle ore 21 per una nuova pagina dell’avvincente storia del calcio. Alla vigilia di questo imperdibile match l’allenatore del Psg e alcuni giocatori hanno rilasciato una serie di dichiarazioni raccolte dai microfoni di Sky. Thomas Tuchel ha ammesso che si tratta della “sfida più importante della” sua “carriera“. Mbappè Ha sottolineato: “Per essere il migliore devi battere i migliori“. Mentre Paredes ha affermato: “Non conta chi segna, conta solo vincere”.

Finale Champions League, Thomas Tuchel: “difficile descrivere le mie emozioni: sono esausto e felice”

Oggi, 23 agosto, a Lisbona si disputerà la finale di Champions League tra Psg e Bayern Monaco. Ieri durante l’allenamento di rifinitura in vista del match – che si annuncia storico – c’è stato anche l’abbraccio tra il presidente del Psg, Nasser Al Khelaifi, è l’allenatore. Tuchel ha poi dichiarato ai microfoni di Sky: “Siamo qui per giocare la finale e vincerla. Ovviamente è la sfida più grande della mia carriera”. “È in grado di giocare – ha confermato l’allenatore a riguardo delle condizioni di Verratti-. E’ una questione di dolore, non è un problema muscolare”. Infine, l’allenatore della squadra parigina ha sottolineato: “ci aspetta una gara molto intensa. Devo prendere una decisione: se fargli iniziare la gara o farlo entrare dopo

Kylian Mbappé: “Vincere la Champions è per il Psg l’occasione buona per entrare nel cerchio delle grandi d’Europa”

Mbappé in vista del match con il Bayern Monaco di questa sera ha dichiarato: “Ho sempre sognato di giocare contro i migliori: quando vuoi essere il migliore devi battere i migliori”. “Ho sempre detto che volevo segnare la storia del mio Paese – ha proseguito il giocatore del Psg -, questa è una nuova occasione. Sarebbe una grande ricompensa vincere con un club francese”. Mbappé ha infine affermato: “Vincere adesso sarebbe grandioso. Sappiamo che è un’edizione unica, che verrà ricordata nella storia”.

Leandro Paredes: “Noi, così come il Bayern, siamo due squadre forti ed entrambe abbiamo fatto il miglior cammino possibile per arrivare fin qua”

Leandro Paredes dal 2019 veste la maglia del Psg, ha militato anche in alcune squadre italiane (Empoli, Chievo e Roma), ha confermato che la finale di questa sera: “Sarà sicuramente una grandissima partita. “A noi importa poco chi fa gol – ha concluso Paredes-. Siamo un grande gruppo con diversi fuoriclasse, ma l’importante è vincere”.

  •   
  •  
  •  
  •