Brasileirão: l’Internacional rallenta ancora, le inseguitrici si avvicinano

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


L’ottava giornata del Brasileirão si rivela decisamente avara di soddisfazioni per la capolista Internacional. La compagine di Eduardo Coudet, raggiunta in casa sul pari dal Bahia a pochi istanti dal termine, si conferma solitaria in vetta al torneo con 17 punti all’attivo ma si vede avvicinare in classifica dalle principali inseguitrici uscite tutte vincenti dai rispettivi impegni: il San Paolo si porta, infatti, ad una sola lunghezza dal “Colorado”, l’Atlético Mineiro a due, il Vasco da Gama ed il Flamengo a tre. Nei bassifondi della graduatoria l’unica squadra a compiere un passo in avanti significativo è lo Sport Recife vittorioso sul Goiás.

L’Internacional che nelle precedenti tre esibizioni al Beira-Rio aveva sempre incamerato la posta piena consegue il secondo pari di fila non riuscendo ad andare oltre un 2-2 contro il Bahia affidato temporaneamente a Claudio Prates dopo l’esonero di Roger Machado. Gli ospiti, passati in vantaggio al 20′ con Rodriguinho, subiscono il ritorno dei padroni di casa a segno con Patrick (28′) e Galhardo su rigore (68′) ma nelle battute conclusive (97′) trovano la forza per pervenire al pareggio con un penalty trasformato da Clayson. Il San Paolo si lascia alle spalle il pesante ko subito a Belo Horizonte contro l’Atlético Mineiro, conseguendo in rimonta una preziosa vittoria interna per 3-1 sul Fluminense. Il Tricolor Paulista ribalta nella ripresa con i centri di Brenner (50′), Luciano (54′) e Vitor Bueno (92′) lo svantaggio determinato dalla realizzazione di Wellington Silva (40′). Secondo successo consecutivo per l’Atlético Mineiro passato a Curitiba per 1-0 in virtù di una rete realizzata da Eduardo Sasha al 33′. Al quarto tentativo il Vasco da Gama ritrova la via della vittoria prevalendo in casa sull’Athletico Paranaense per 1-0 con un gol in avvio di gara di German Cano (8′). Il Flamengo bissa l’affermazione esterna contro il Bahia imponendosi al Maracanà sul Fortaleza per 2-1. Decisiva, dopo che il Leão era riuscito a rispondere con un rigore di Juninho (14′) all’iniziale vantaggio rossonero siglato da Everton Ribeiro (6′), si rivela una realizzazione di Gabigol all’87’. Colpo in trasferta per l’imbattuto Palmeiras: la compagine di Vanderlei Luxemburgo s’insedia al sesto posto a quota 13, cogliendo al Nabi Abi Chedid di Bragança Paulista un successo in extremis sul Bragantino per 2-1. Il Verdão reagisce al vantaggio dei padroni di casa siglato da Claudinho (55′) ribaltando a proprio favore l’esito del confronto con i centri di Gabriel Veron (69′) e Willian (94′).

Si ferma a tre la striscia di vittorie di fila del Ceará superato sul proprio terreno dal Santos per 1-0. A decidere un match, caratterizzato nel finale dalle espulsioni di Samuel Xavier, Bruno Pacheco e Leandro Carvalho (in panchina al momento di ricevere il secondo cartellino giallo) tra i padroni di casa e di Peres e Alison tra gli ospiti, è una realizzazione di Felipe Jonatan (9′). Lo Sport Recife dà seguito al successo esterno riportato contro il Gremio prevalendo sul proprio terreno per 2-1 sul Goiás. L’ultima della classe, a segno soltanto grazie ad un autogol di Elton (68′), soccombe sotto i colpi di Leandro Barcia (60′) e Marquinhos (77′). Il Corinthians, solo nelle battute conclusive, riesce ad evitare contro il Botafogo il primo ko interno: il Timão, ritrovatosi dopo l’iniziale vantaggio su rigore di Fagner (9′) sotto per 2-1 a seguito dei centri di Bruno Nazario (22′) e Salomon Kalou (75′), strappa il 2-2 con un gol di Jo (93′). Il quadro dei risultati è completato dall’1-1 tra l’Atlético Goianiense ed il Gremio. Il Gran Abuelo, avanti con Edson (11′), subisce sul finire della prima frazione il pareggio dalla squadra di Porto Alegre in rete con Isaque (41′). Il Gremio, al quinto pareggio in sette gare, chiude in inferiorità numerica il match per l’espulsione per somma di ammonizione di Geromel (95′).

Classifica Brasileirão dopo l’ottava giornata

Internacional 17; San Paolo 16; Atlético Mineiro* 15; Vasco da Gama* e Flamengo 14; Palmeiras* 13; Santos e Fluminense 11; Sport Recife e Ceará 10; Corinthians* e Bahia* 9; Fortaleza, Gremio* e Botafogo* 8; Athletico Paranaense e Coritiba 7; Atlético Goianiense* e Bragantino 6; Goiás** 4.
* Una partita in meno.
** Due partite in meno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: