Chinese Super League girone A: Eder spinge lo Jiangsu Suning al secondo posto, vince ancora il Dalian Pro di Rafa Benitez

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Colpo prezioso per lo Jiangsu Suning vittorioso per 1-0 sullo Shandong Luneng in una sfida valida per la nona giornata del girone A della Chinese Super League andata in scena alla Pro Soccer Academy Base di Dalian. La quinta affermazione, sancita da una rete di Eder al 65′, consente alla compagine di Cosmin Olaroiu, salita a 17 punti, di scavalcare al secondo posto proprio i rivali odierni e portarsi conseguentemente a due lunghezze dalla capolista Guangzhou Evergrande attesa dal derby di Canton contro il Guangzhou R&F. Per lo Shandong Luneng, terzo a quota 16, si tratta del secondo ko di fila.
La prima opportunità da rete è per la squadra di Jinan: al 17′ Liuyu, servito sulla trequarti da Fellaini, si accentra e conclude con il mancino di poco a lato. Sul versante opposto un tentativo di Teixeira, protagonista al limite dell’area di uno scambio con Ji Xiang, sfila non distante dai pali difesi da Han Rongze (25′). Prima dell’intervallo (45′) lo Shandong Luneng va vicinissimo al vantaggio colpendo una traversa con un gran tiro da fuori area di Liuyu. I pali fermano il complesso di Li Xiaopeng anche al 61′ quando Fellaini di testa da pochi passi non sfrutta al meglio una sponda aerea di Wu Xinghan. A passare in vantaggio a 65′ è invece lo Jiangsu Suning con Eder: l’ex avanti azzurro, subentrato al 52′ a Bruno Santini, scatta con prontezza sull’invito in verticale di Wu Xi e supera Gu Chao in uscita con una battuta in scivolata di sinistro. Nel prosieguo del match la squadra di Nanchino controlla senza particolari problemi i tentativi avversari di pervenire al pareggio.

Nell’altro confronto del nono turno del girone A che vedeva opposte le ultime della classe lo Henan Jainye ha dovuto fare i conti con lo stato di grazia del Dalian Pro. La compagine di Rafa Benitez, dopo aver fermato sul pari la capolista Guangzhou Evergrande ed aver superato lo Shandong Luneng ex seconda forza del torneo, ha, infatti, conseguito una roboante affermazione per 4-0 sul malcapitato complesso di Jang Ji. Sesto posto a quota 9 per il lanciato Dalian Pro mentre lo Henan Jainye, al quarto ko nelle ultime cinque gare, si ritrova da solo sul fondo della classifica a quota 6.
La gara si mette subito in discesa per i Falchi blu. Al 2′ Rondon, sugli sviluppi di un traversone dalla sinistra di Sun Guowen, controlla in qualche modo di testa la sfera e trafigge Wu Yan con una potente battuta al volo di sinistro. Il 30enne avanti venezuelano, dopo aver sfiorato nuovamente il bersaglio al 23′, sfrutta al meglio un prezioso recupero di Larsson fornendo con un intelligente tocco arretrato l’assist per il raddoppio di Hamsik al 29′. Wu Yan evita al 39′ il 3-0 opponendosi ad una conclusione da distanza ravvicinata di Rondon. Lo Henan Jianye si fa vedere sul finire della prima frazione (44′) con un colpo di testa sul fondo di Henrique Dourado su un cross dalla destra di Feng. In apertura di ripresa (48′) il Dalian Pro ipoteca i tre punti andando a segno per la terza volta con un preciso rasoterra in diagonale di Larsson ben servito in profondità da Rondon. Lo Henan Jianye, in seguito all’intervento del VAR, si vedono al 61′ annullare una rete di Chen Hao per un fallo di mani. Un autogol all’84’ di Ke Zhao provocata dall’ennesima efficace iniziativa di Rondon permette al Dalian Pro d’issarsi sul 4-0. L’unica nota negativa della giornata per i Falchi blu arriva all’83’ con l’espulsione di Cui Ming’an per somma di ammonizioni.

Classifica Chinese Super League Girone A
Guangzhou Evergrande 19; Jiangsu Suning 17; Shandong Luneng 16; Shanghai Shenhua 11; Shenzen 10; Dalian Pro 9; Guangzhou R&F 7; Henan Jianye 6.

  •   
  •  
  •  
  •