Chinese Super League girone A: la capolista Guangzhou Evergrande fa suo il derby al 93’ e vola a +5

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Nell’attesa ultima sfida in programma nella nona giornata del girone A della Chinese Super League la capolista Guangzhou Evergrande si aggiudica in extremis per 2-1 il derby contro il Guangzhou R&F andato in scena al Dalian Sports Center Stadium: la compagine di Fabio Cannavaro ribalta nel finale con i centri di Anderson Talisca (74′) e Paulinho (93′) lo svantaggio determinato dalla rete di Huang Zhengyu (62′). La settima affermazione in campionato consente alle Tigri della Cina meridionale di salire a 22 punti e portare conseguentemente a cinque le lunghezze di vantaggio in classifica sulla prima inseguitrice costituita ora dallo Jiangsu Suning. Per i Leoni blu si tratta del terzo ko consecutivo.
Positivo avvio di gara del Guangzhou Evergrande che si rende pericoloso al 3′ con una conclusione di poco a lato di Talisca ed al 7′ con un fendente da fuori area di Yang Liyu alzato in angolo da Han Jiaqi. L’estremo difensore del Guangzhou R&F è di nuovo protagonista al 32′ con un grande salvataggio in corner su una battuta da distanza ravvicinata di Paulinho. Nel prosieguo del confronto la prima della classe continua a far registrare una marcata supremazia territoriale non andando però oltre la creazione di un paio di potenziali opportunità da rete.
Il Guangzhou R&F, dopo essersi affacciato in avanti allo scoccare dell’ora di gioco con un tentativo di Saba dal limite dell’area neutralizzato a terra da Liu Dianzuo, si porta in vantaggio due minuti più tardi con una bella conclusione mancina da fuori area di Huang Zhengyu. Il Guangzhou Evergrande reagisce impegnando severamente Han Jiaqi con una battuta dalla distanza di Talisca (70′) e con un’incornata da distanza ravvicinata di Elkeson (71′). I Leoni blu appaiono sempre più in difficoltà sulle iniziative offensive proposte dagli avversari. Il pareggio è nell’aria e si materializza al 74′ quando un rinvio sbilenco del sin lì pressoché perfetto Han Jiaqi consente a Elkeson, servito sul settore di sinistra dell’area da Yang Liyu, di lavorare e porgere un invitante pallone al limite dell’area per Talisca che non si fa pregare due volte per scaraventarlo di potenza in rete. Il Guangzhou Evergrande continua a premere. Fernandinho si vede annullare due segnature per fuorigioco (77′ e 85′). Il gol della vittoria del complesso di Cannavaro arriva al 93′: Han Jiaqi, senza mezze misure nel bene e nel male, respinge malamente un traversone senza troppe pretese di Xu Xin dal fondo consentendo a Paulinho un facile tap-in.

Lo Shanghai Shenhua rimanda ancora una volta l’appuntamento con la vittoria ma torna quantomeno a muovere la classifica dopo il pesante ko subito contro il Guangzhou Evergrande chiudendo a reti bianche il confronto con lo Shenzen disputato alla Pro Soccer Academy Base di Dalian. L’avvio di gara è favorevole ai Fiori di Shanghai: la compagine di Choi Kang-Hee, dopo aver colpito all’8′ un palo con Cao Yunding, si rende nuovamente pericolosa al 23′ con una potente conclusione di Zhao Mingjian deviata con bravura in angolo da Guo Wei. In piena fase di recupero della prima frazione lo Shenzhen va vicino al bersaglio colpendo una traversa su punizione con Ole Selnaes.
In apertura di ripresa lo Shanghai Shenhua torna a proporsi con continuità in avanti impensierendo Guo Wei con i tentativi di testa effettuati da Zhang Lu (49′) e Giovanni Moreno (54′). E’ però lo Shenzhen a gettare al vento al 67′ in contropiede la più nitida opportunità da rete dei secondi quarantacinque minuti: Harold Preciado, ottimamente servito a centro area da Dai Tsun, si vede respingere la sua conclusione da distanza ravvicinata da Zeng Chen e sul proseguimento dell’azione John Mary (espulso al 91′) non riesce di testa ad inquadrare il bersaglio. La classifica delle due squadre non subisce sostanziali modifiche. Lo Shanghai Shenhua, al terzo pari stagionale, si conferma al quarto posto con 12 punti all’attivo. Lo Shenzen, in serie positiva da quattro turni, resta quinto a quota 11.

Classifica Chinese Super League Girone A
Guangzhou Evergrande 22; Jiangsu Suning 17; Shandong Luneng 16; Shanghai Shenhua 12; Shenzen 11; Dalian Pro 9; Guanghzou R&F 7; Henan Jianye 6.

  •   
  •  
  •  
  •