Chinese Super League girone A: lo Shenzhen aggancia al quarto posto lo Shanghai Shenhua

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Lo Shenzhen tiene fede ai pronostici della vigilia cogliendo nell’undicesima giornata del girone A della Chinese Super League una convincente affermazione per 3-1 sul fanalino di coda Henan Jianye. Alle reti di John Mary (4′ e 10′) e Gao Lin (28′) la compagine di Zhengzhou oppone soltanto un centro nel finale di Bassogog (76′). Il successo consente al complesso di Jordi Cruyff di ritrovarsi in quarta posizione con lo Shanghai Shenhua a quota 14. Per l’Henan Jianye, ultimo con sei punti all’attivo, si tratta del quarto ko consecutivo. Lo Shenzhen ipoteca la vittoria numero quattro in campionato con un bruciante avvio di gara. Al 4′ John Mary, smarcato da un bel tocco di Gao Lin, trafigge Wang Guoming con una precisa battuta al volo. Il 27enne avanti camerunese concede il bis sei minuti più tardi sfruttando al meglio un cross dalla destra di Preciado. L’Henan Jianye al 20′ getta una favorevole opportunità: Feng, a centro area, incorna malamente sul fondo un traversone proposto dalla sinistra da Ke Zhao. Lo Shenzhen ringrazia ed al 28′ si porta sul 3-0 con Gao Ling pronto a ribadire in rete da pochi passi una conclusione di Preciado respinta corta da Wang Guoming. La gara non riserva particolari emozioni sino al 76′ quando l’Henan Jianye realizza il gol della bandiera: Guo Wei si oppone con bravura in uscita ad un tentativo di Feng, protagonista nella circostanza di una bella iniziativa personale, ma non può nulla sul successivo tap-in di Bassogog.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Olympiakos-Manchester City streaming e diretta tv

Nell’altra sfida dell’undicesimo turno il Dalian Pro si vede sfuggire nel finale una preziosa vittoria in chiave playoff sullo Shanghai Shenhua: la compagine di Rafa Benitez, passata in vantaggio al 33′ con Rondon, si vede raggiungere all’86’ sull’1-1 dagli avversari a segno con Bi Jinhao. Il risultato di parità permette ai Fiori di Shanghai di conservare, seppur in coabitazione con lo Shenzhen, il quarto posto a quota 14. Il Dalian Pro, salito a 11 punti, si conferma in sesta posizione in compagnia del Guanghzou R&F.
L’avvio di gara è decisamente favorevole ai Falchi blu. Al 6′ Zeng Cheng, estremo difensore dello Shanghai Shenhua, si rende protagonista nel breve volgere di pochi secondi di tre interventi sulle conclusioni effettuate in rapida successione da Larsson, Rondon e Lin Liangming. Il Dalian Pro insiste. Lin Liangming colpisce un palo esterno al 17′ e Rondon torna ad impegnare Zeng Cheng al 23′. Lo Shanghai Shenhua ha una fiammata intorno alla mezzora: un colpo di testa di Yang Zu s’infrange su un montante ed un tentativo da fuori area di Moreno è deviato in angolo da Zeng Chong. A colpire nel miglior momento degli avversari è il Dalian Pro con un fendente da fuori area di Rondon al 33′. Il trentenne avanti venezuelano non riesce in apertura di ripresa (49′) concludendo sul fondo da buona posizione. Cinque minuti a ripetersi più tardi è Cui Ming’an ad andare vicino al bersaglio. A metà ripresa torna prepotentemente a proporsi in avanti lo Shanghai Shenhua: Mbia si vede al 67′ annullare un gol per fuorigioco e due minuti dopo è la traversa ad opporsi ad una conclusione del subentrante Bi Jinhao. Il pareggio dello Shanghai Shenhua è nell’aria. All’86′ Bi Jinhao firma l’1-1 correggendo in rete da pochi passi una battuta imprecisa di Yu Hanchao.

Leggi anche:  Morte Maradona, la dedica di Papu Gomez: "Oggi è morto il calcio"

Classifica Chinese Super League girone A dopo la undicesima giornata
Guangzhou Evergrande 28; Jiangsu Suning 19; Shandong Luneng 17; Shanghai Shenhua e Shenzen 14; Guangzhou R&F 11 e Dalian Pro 11; Henan Jianye 6.

  •   
  •  
  •  
  •