Chinese Super League girone B: s’infiamma la lotta playoff

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


La disputa del dodicesimo turno del girone B della Chinese Super League non determina scossoni nella lotta per il primo posto: lo Shanghai SIPG conserva, a 180 minuti dal termine della regular season, il primato in classifica con quattro punti di vantaggio sul Beijing Guoan matematicamente certo della partecipazione ai playoff. Decisamente diversa, alla luce dei risultati maturati, appare invece ora la situazione per quanto concerne il terzo ed il quarto posto. In questo momento il Chonquing Lifan e l’Hebei China Fortune si garantirebbero, infatti, i due posti rimasti disponibili per la post season a scapito dello Shijiazhuang e del Wuhan Zall.

La capolista Shanghai SIPG pone fine alla striscia di cinque risultati utili consecutivi dello Shijiazhuang aggiudicandosi per 1-0 la sfida andata in scena al Kunshan Stadium. La terza vittoria di fila consente alle “Aquile rosse” di salire in classifica a 29 punti. La compagine di Afshin Ghotbi, rimasta fermo a quota 17, scivola in quinta posizione. Lo Shanghai SIPG crea nel corso della prima frazione diverse occasioni. Shao Puliang, estremo difensore del Shijiazhuang, si rende protagonista di apprezzabili interventi sui tentativi di Arnautovic (14′) e Lu Wenjun (26′) da distanza ravvicinata e di Hulk da fuori area (32′). La musica non cambia alla ripresa del gioco. Al 47′ Arnautovic, al termine di una bella azione avviata da Oscar e rifinita da Lu Wenjun, conclude alto da favorevole posizione. Otto minuti più tardi Shao Puliang si salva con l’aiuto della traversa su una potente punizione di Hulk da distanza considerevole. Sul versante opposto un colpo di testa di Muriqui è neutralizzato con sicurezza da Yan Junling. Il risultato si sblocca al 72′ quando Hulk porta in vantaggio lo Shanghai SIPG trasformando un calcio di rigore concesso per uno sfortunato fallo di mano in area di Liao Chengjiang in caduta. Lo Shijiazhuang getta all’82’ al vento l’opportunità di riportare prontamente le sorti del match in parità: Piao Shihau, servito ottimamente dal fondo da Chen Pu, non riesce incredibilmente ad inquadrare lo specchio della porta da due passi. Lo Shanghai SIPG controlla senza particolari patemi le battute conclusive tornando al 92′ ad impensierire Shao Puliang con un rasoterra di Ricardo Lopes.

Il Beijing Guoan si garantisce la certezza della qualificazione ai playoff ottenendo un’agevole affermazione per 5-1 sul Qingdao Huanghai. Il ritorno al successo, sancito dalle reti di Yu Yang (14′), Jonathan Viera (38′ e 56′), Fernando (47′ del primo tempo) e Bakambu (85′) che rendono inutile il centro nel finale su rigore di Denis Popovic, permette alle “Guardie Imperiali”, in serie positiva da sei turni, di salire a 25 punti e mantenere quantomeno inalterato il ritardo di quattro lunghezze dalla capolista Shanghai SIPG. Per il Qingdao Huanghai, penultimo a quota 7, si tratta del sesto ko di fila.
Il Chonqing Lifan prevale per 1-0 sul Wuhan Zall nell’atteso confronto diretto in chiave playoff disputato al Suzhou Sports Centre. Il quarto successo consecutivo, determinato da un gol dalla distanza di Marcelo al 14′, consente alla compagine di Chang Woe-Ryong di salire con i suoi 18 punti all’attivo al terzo posto in compagnia dell’Hebei China Fortune scavalcando di due lunghezze i rivali scivolati in sesta posizione. Per il Wuhan Zall, rimasto in inferiorità numerica dal 76′ per l’espulsione di Eddy Gnahore per somma d’ammonizioni, si tratta della terza sconfitta di fila.
Un’incornata vincente di Marcao sugli sviluppi di un corner di Ding Haifeng, in piena fase di recupero (91’), permette all’Hebei China Fortune, protagonista di una convincente ripresa, di piegare per 1-0 il fanalino di coda Tianjin Teda al termine di un match vivace e caratterizzato dai pali colpiti da una parte da Memisevic (69′) e dall’altra da Akhmedov (66′). Il complesso di Langfang, in virtù del quinto successo ottenuto in campionato, torna in zona playoff insediandosi con i suoi 18 punti in terza posizione in coabitazione con il Chongqing Lifan. Il Tianjin Teda, ancora senza vittorie ma se non altro reduce dal secondo pari in campionato colto contro lo Shijiazhuang, riesce, soprattutto nel corso della prima frazione, a mettere in difficoltà gli avversari ma al termine dei novanta minuti si ritrova per la decima volta ko.

Classifica Chinese Super League Girone B dopo la dodicesima giornata

Shanghai SIPG 29; Beijing Guoan 27; Chongqing Lifan e Hebei China Fortune 18: Shijiazhuang Ever Bright 17; Wuhan Zall 16; Qingdao Huanghai 7; Tianjin Teda 2.

  •   
  •  
  •  
  •