Chinese Super League: resta solo un posto per i playoff

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Il girone A della Chinese Super League che aveva già definito la qualificazione ai playoff del Guangzhou Evergrande, come prima classificata, promuove, dopo la disputa del tredicesimo turno, anche lo Jiangsu Suning e lo Shandong Luneng appaiati al secondo posto a quota 23. Per assicurarsi la piazza d’onore al termine della regular season la compagine di Jinan dovrà nella giornata conclusiva ottenere necessariamente un risultato migliore di quella di Nanchino in vantaggio nei confronti diretti. La lotta per l’ultimo posto disponibile per la post season si restringe a Shanghai Shenhua e Shenzhen. I “Fiori di Shanghai”, vantando a novanta minuti dal termine un punto in più ed un bilancio favorevole nei precedenti stagionali, appaiono inevitabilmente favoriti in questa corsa. Le possibilità per lo Shenzhen di ribaltare la situazione a proprio favore passano per un successo sullo Jiangsu Suning associata ad una mancata vittoria dei rivali sul fanalino di coda Henan Jianye.

Il girone B della Chinese Super League ha sciolto con una giornata d’anticipo sul termine della regular season gli ultimi dubbi in merito alle squadre partecipanti ai playoff. Alle già qualificate Shanghai SIPG e Beijing Guoan, rispettivamente certe di chiudere in prima e seconda posizione dopo il successo riportato dalle “Aquile rosse” nel confronto diretto, si sono infatti unite il Chongqing Lifan e l’Hebei China Fortune. Decisive ai fini della qualificazione della compagine del sudcoreano Chang Woe-ryong e di quella del cinese Xie Feng si sono rivelate le affermazioni ottenute nel penultimo turno rispettivamente a spese dello Shijiazhuang e del Wuhan Zall. Sorprendente l’accesso ai quarti di finale del Chongqing Lifan riuscito nelle ultime cinque giornate a risalire dal settimo al terzo posto incamerando sempre la posta piena. Difficile pronosticare quali delle due squadre, appaiate al terzo posto, riuscirà ad evitare nei quarti l’incrocio con i campioni in carica del Guangzhou Evergrande. Il Chongqing Lifan, in caso di arrivo alla pari, potrebbe far valere il vantaggio nei confronti diretti ma, almeno sulla carta, è atteso da un impegno più gravoso dovendo fronteggiare la capolista Shanghai SIPG mentre l’Hebei China Fortune se la vedrà con il Qingdao Huanghai.

Classifica girone A: Guangzhou Evergrande 31; Jiangsu Suning e Shandong Luneng 23; Shanghai Shenhua 18; Shenzhen 17; Guangzhou RF 14; Dalian Pro 11; Henan Jianye 6.
Classifica girone B: Shanghai SIPG 32; Beijing Guoan 25; Chongqing Lifan ed Hebei China Fortune 21; Shijiazhuang 17; Wuhan Zall 16; Qingdao Huanghai 10; Tianjin Teda 2.

  •   
  •  
  •  
  •