Copa Libertadores: Athletico Paranaense, LDU Quito, Gremio e Boca Juniors avanzano agli ottavi

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Dopo il Nacional Montevideo anche l’Athletico Paranaense, la Liga Deportiva Universitaria de Quito, il Gremio e il Boca Juniors si guadagnano l’accesso agli ottavi di finale della Copa Libertadores.
Girone C – L’Athletico Paranaense, protagonista di un pareggio interno a reti inviolate contro il Jorge Wilstermann, si assicura con una giornata d’anticipo sulla fine della fase a gironi la certezza matematica della qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della competizione ma non quella del primo posto ricercato con determinazione nel corso dei novanta minuti andati in scena all’Arena da Baixada. La compagine boliviana con una solida prestazione a livello difensivo ed un pizzico di fortuna, soprattutto in occasione di un tentativo di Bissoli respinto incredibilmente sulla linea di porta dal compagno di squadra Jorginho, strappa a Curitiba un punto che le consente d’insediarsi solitaria al secondo posto a quota 7 mantenendo inalterato il divario di tre lunghezze dalla capolista brasiliana e staccando di una il Colo-Colo raggiunto in graduatoria dal Peñarol dopo il pesante ko subito nel confronto diretto disputato a Montevideo. Il complesso uruguaiano, con le spalle al muro, ritrova all’indomani delle celebrazioni per i suoi gloriosi 129 anni di storia lo spirito dei tempi migliori ottenendo in virtù delle reti di Gary Kagelmacher (23′), Facundo Torres (57′) e Jonathan Urreta (83′) e delle giocate di Facundo Pellistri dato in partenza per Lione una perentoria affermazione per 3-0 su quello cileno che gli consente di restare in corsa per il passaggio del turno.
Classifica: Athletico Paranaense 10; Jorge Wilstermann 7; Peñarol e Colo-Colo 6.

Girone D – La Liga Deportiva Universitaria de Quito mantiene fede ai pronostici della vigilia conseguendo alla Casa Blanca un’agevole vittoria per 4-0 sul fanalino di coda Deportivo Binacional: il terzo successo consecutivo, maturato grazie alle autoreti di Diego Otoya (2′) e Camino Mancilla (14′) e alla doppietta di Adolfo Munoz (58′ e 81′), consente alla compagine ecuadoriana, capolista a quota 12, di staccare con novanta minuti d’anticipo il pass per gli ottavi di finale vantando un margine incolmabile dal San Paolo ora costretto a far corsa soltanto sul River Plate.
Classifica: LDU Quito 12; River Plate* 7; San Paolo* 4; Deportivo Binacional 3.
Ambito

Girone E – La quinta giornata del girone E si rivela decisamente positiva per le compagini di Porto Alegre. Il Gremio centra anticipatamente la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta prevalendo in casa per 2-0 sull’Universidad Católica in virtù delle reti realizzate al 47′ da Pepê (quarto gol nelle ultime cinque gare per il 23enne attaccante nel mirino di diversi club) e al 63′ da Rodrigues dopo una splendida giocata di Alisson. La seconda affermazione di fila permette al Tricolor Gaúcho, primo con 10 punti, di rendersi irraggiungibile oltre che dai Cruzados, ultimi a quota 4, anche dalla terza forza del girone quell’América de Cali staccata ora di cinque lunghezze non essendo andata al Pascal Guerrero oltre uno 0-0 contro l’Internacional ridotta in dieci nella mezzora finale per l’espulsione di Leandro Fernandez per somma di ammonizioni. Un pareggio salutato come una vittoria dal Colorado che ora vede a un passo la conquista degli ottavi. Nell’ultima giornata la compagine di Eduardo Coudet, seconda con 8 punti ed una differenza reti di +3, farà visita alla già eliminata Universidad Católica mentre l’América de Cali, terza a quota 5 e con una differenza reti di meno 2, sarà ospite del Gremio non ancora sicuro del primo posto. L’Internacional, sulla base di questi dati, potrà quindi permettersi anche una sconfitta di misura in terra cilena se i Diavoli rossi colombiani non riusciranno a vincere a Porto Alegre contro i rivali cittadini con un margine superiore alle tre reti.
Classifica: Gremio 10; Internacional 8; América de Cali 5; Universidad Católica 4.

Girone H – Il Boca Juniors si garantisce la matematica certezza dell’ingresso fra le migliori sedici squadre della competizione chiudendo a reti bianche un match interno contro il Libertad che ha visto gli Xeneises impensierire più volte l’ottimo Martin Silva e colpire nel finale un palo con Frank Fabra. Un risultato di parità che consente agli imbattuti Xeneises di salire in classifica a 11 punti e mantenere inalterato, ad una giornata dal termine della fase a gironi, il vantaggio di quattro lunghezze sulla compagine paraguaiana seconda in compagnia dei venezuelani del Caracas ma con una gara in più.
Classifica: Boca Juniors 11; Caracas* e Libertad 7; Independiente Medellin* 0.
* Una partita in meno.

  •   
  •  
  •  
  •